Il mio lavoro non è bello

Nonostante mangi fuoco
l’alito non è sgradevole
nemmeno durante un bacio.
L’incoerente siede
sopra un morso, lo tira
lo allenta a piacimento.
E t’amo è conficcato in gola
sotto marciapiedi bagnati,
parole dall’impugnatura nuda
come estati fresche
e rose chine.
Non serve ricordare,
nemmeno sfoltire l’umanità,
prima o poi si morirà tutti
saltando da un cielo all’altro.
Il mio lavoro non è bello,
niente per cui valga la pena,
perché non è lo stesso che
avevo scelto da bambino.

Annunci

One thought on “Il mio lavoro non è bello

  1. “prima o poi si morirà tutti
    saltando da un cielo all’altro.”

    non so cosa tu volessi fare da bambino, ma quello che fai oggi, in un versi come questi, è davvero degno di nota. Complimenti. Anche in contesti che non ci soddisfano, sopravvivere e diventare grandi ha merito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...