L’Incidente

Al solito i mandanti tacciono,
fa caldo ancor più
dove non c’è villeggiatura,
si respira male
e un senso d’aratura sfonda
ogni limite, ogni scrupolo,
in nome di un salvadanaio
mai troppo pago,
tutto scoppia senza pietà
le vittime tacciono come i mandanti,
si sa e non si sa chi siano,
ma vorremmo trovare
in fondo all’ultima pagina
un senso a tanta desolazione,
un minimo riscatto, un trafiletto
non soltanto per i ladri di polli
che si son lasciati prendere;
per strada:
fu un grosso incidente,
ancora ne parlano.

11 pensieri su “L’Incidente

  1. di grossi incidenti restano polverose prescrizioni, le memorie si restringono e il classico messo a tacere indigna quanto l’accaduto. Per fortuna qualche coraggioso che riesuma i casi ci rinfresca la storia

  2. …..quei dolorosissimi eventi, i cui mandanti vagano impuniti in un bui pesto, e la desolazione si fa immensa….
    Buon venerdì Flavio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.