I panni sporchi

Le città non hanno volto
solo grandi orecchie da gatto
mobili flessibili
per ascoltare fiumi secchi
in disordine per mancanza d’idee,
niente sembra dare pace.
Qualche disperazione privata
arranca in prima linea
dove un bengala illumina notti
scelte per appendere in santa pace
i panni sporchi.

*

Pubblicità

14 pensieri su “I panni sporchi

  1. …..mentre nel gran senso di indifferenza che miete la sostanza degli avvenimenti, durante il giorno, nella notte compaiono, come lucciole, eventi ambigui e tacitati…
    Buon pranzo Flavio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.