Reale

Il reale è parco.
Se l’occhio è nudo,
certo patirà freddo.

La carne, gelsomino
rampicante sui legni:
il sentimento più puro,
volatile e pronto
per diventare Infinito,
o finire nel cestino
con altri studenti fuori sede.

La mia casa
è ovunque sia Tu.

E per antitesi vigliacca
un pessimismo carnale da poeta
pronto a vendersi
per le sue lagne.
Oppure a cedere
al primo moto contrario;
al non so cosa ho detto,
ma mi è piaciuto.

A voler chiudere
questo armamentario fiacco,
per redimerlo, dirò
non esiste poeta civile,
ma c’è carne, la più rara,
che sa pensare.

Mia madre morì giovane

Cosa può sciogliere montagne?
Dove sei, cosa fai, cosa pensi
di me? … angelo diddio …

Nel sottobosco di pensieri
tra quotidiano, arroganze,
resistenze, santo subito,
la teleselezione della carne
comincia al risveglio.
I miei si sposarono nel Cinquantasei.
Nacqui tre anni dopo,
di prima non so nulla.
Mia madre era bellissima ma,
già dopo me perdette molto
di quella che era stata.
I miei fratelli, Fabrizio, l’altro
cui non poterono dare nome,
volarono via prima di partire.
Poco dopo il matrimonio terminò.
Mio padre visse giovane,
morì giovane. Mia madre
invecchiò subito, votata
da ganci nelle carni, tenuta giù
per terra dalla precocità
di denti neri e capelli bianchi.
Mia madre morì giovane.

Il colloquio.

Raggiungere un giardino dove
dimora tutto il silenzio del mondo
non è stato facile, forse
indossavi scarpe sbagliate
ma il tuo cuore è giusto.
Lo stesso di lui che pulsa in te.
Ho portato il tuo respiro
come tu porti il suo cuore,
specie dove la salita sembra
non voglia più terminare.
I fiorellini sistemati sulla pietra
hanno conservato il sapore
della pagina di Danilo Dolci
letta poco dopo.
Il commiato non esiste,
quando il bene più prezioso
salva la vita e non chiude
il colloquio.

Procedure d’emersione dei sommersi

Le procedure d’emersione
di un lavoratore sommerso
comportano l’onere della prova
da parte dello stesso
di essere stato presente
abusivamente sul sacro suolo patrio
perlomeno dal trentuno dicembre scorso,
basteranno scontrini,
storie d’amore, un dente
qualsiasi altro cadavere
atto a dimostrarlo.

I sostituti d’imposta
partendo da banca etruria apostolica
certificheranno requisiti economici
per almeno trentamila euro,
verseranno subito euro mille
per mondare ogni peccato,
oltre all’estensione dei fogli paga
per i sei mesi precedenti l’istruttoria,
dimostrare il pagamento degli stipendi
oltre a versare tutti gli oneri
fiscali e previdenziali ai deportati.

Data ultima
di presentazione della domanda
esclusivamente in via telematica
è il quindici ottobre prossimo
non c’è numero chiuso purché si paghi,
questo pacchetto non include
il candeggio ai sommersi di colore.