letture amArgine: tre gioielli rubati (a Matteo, Cecil, Franco Bonvini)

A volte incontri in web poesie che non ti lasciano fermo il cuore, ne ho spizzicate tre, che vi propongo, sotto i singoli testi trovate l’autore e il link.

CRISTALLO

L’amore precipita,
l’amore
p
r
e
c
i
p
i
t
a,
poi scorre dappertutto,
guarda fuori,
ci chiede di bruciare/
La mia vita
è riflessa
sulla tua anima.
Raf Camora è la mia dimora.
Non trovo risposte.
La roulette russa è iniziata*
Sei il mio proiettile caldo.
Un raggio di sole che mi assorbe.
La strada è un velluto.
Tutto va in fumo.
Tutto fa male.
Voglio fuggire lontano/
voglio andarmene via…
Dove sognano le nostre ombre?
Dove fuggono i nostri temporali?
Il mondo si è piegato dentro di me.
Sento il cielo respirare appena.
Il metallo appassisce,
le lacrime cadono a picco.
Tu sei il mio sogno in bianco e nero/
non c’è nessun suono.
Nessuna parola.
Nessun dolore
ma sto tremando come una foglia, baby.
Ho perso il mio nome/
ho perso la testa.
Dimmi chi sei…
voglio averti.
Molestami/
Non conosco poesia.
Si spezzano i dialoghi in fondo a questo silenzio.
Per favore,
versa il mio dolore a terra.
Lascialo scorrere lontano,
poi guarda dentro di me…
vedrai la morte piangere.

DI MATTEO
https://ivressedesprofondeurs.wordpress.com/2018/06/22/cristallo/

*

PENSIERI DI NEVE E FESTE

Ha una vibrazione ovattata dicembre
un lascito di esigue malinconie
ma si appendono ai rami di resine e aghi
florilegi di buoni pensieri
speranzose euforie, sebbene clandestine.
Ardua la percezione della gioia
quasi fosse un bolide nel buio
questa luminaria di intenzioni
questa contentezza prorogata
esiliata dal giorno che ci scorre.
E se accadesse una mattina
di trovarla accanto
fuori fuoco per troppa vicinanza
quieta, inaspettata,
così come al risveglio la neve?

DI CECIL
http://descrivendo.com/viewtopic.php?f=7&t=391

*

MARY

E’ andata all’ incontro.
Gli hanno messo l’ abito più bello,
quello che non sa di avere,
e lo bruceranno.
Per un po’ non ci si crederà,
la si cercherà tra gli alberi in riva al lago
poi resterà qualcosa che non muore.
Mai.

DI FRANCO BONVINI
https://bonvinifranco.wordpress.com/2018/08/28/mary/

Annunci

Flavio Almerighi, Ignoti

da Poetarum Silva una lettura di Ignoti da Anna Maria Curci, che ringrazio meticolosamente, così come Massimo Sannelli e la sua splendida Collana Lotta di Classico, tempo speso bene.

Poetarum Silva

Flavio Almerighi, Ignoti. E-book, Lotta di classico*, Genova 2018

Ignoti, di Flavio Almerighi, è una raccolta che sfodera, smaschera, rivela e riporta la parola “angelo” al significato originario, contemplato, accanto a quello di “messaggero”, nella lingua d’origine, il greco antico: l’angelo, negato nella sua retorica, ripulito dal fumo, de-pennato, torna a essere qui, essenzialmente, “annuncio”. Di che cosa? Nella risposta a questa domanda risiede la cifra di una raccolta che ad arte si infligge il sottotitolo “robaccia inedita”: l’annuncio di smettere di attendere un salvataggio, ancor prima che un’impensabile (che pur sempre gioca a rimpiattino con “indispensabile”) salvezza, da qualsiasi parte essa sia attesa. Facile nichilismo? Direi proprio di no, giacché, nel riportare, bruscamente e senza orpelli, fatti e individui ignoti, elementi scaraventati comodamente nell’inconscio, si intende, a me pare, strattonare sonoramente gli ignari. Una poesia che mostra in modo evidente quanta inutile ignavia ci sia dietro le…

View original post 1.215 altre parole

Isole

Ringrazio Francesco Marotta e la sua “dimora”

La dimora del tempo sospeso

Flavio Almerighi

Hart Island

L’uomo ha conquistato la terra.
Invaghito della luna
risoluto l’ha sottomessa.
Gli amori, lontanissimi nell’aria,
sono appannati da un lampo.

Troppo tardi per ripartire
il prossimo vapore è domattina.

Avrei preferito trovare sereno
tutti in sonno e ben vestiti.
Nessuna pietà invece,
malgrado il gioco di pazienza
delle mani unite.

Fra tanta sterpaglia e veloci sussurri
chissà, forse,
fuggirà la voglia di essere terra.

Una a una vedo braccia
e foglie autunnali fermarsi,
colare a picco quest’isola

View original post