L’albero di Pasquale

Le feste sono aspettarle
sostare più a lungo sulla soglia
con l’unico pensiero di giorni
prossimi a salvarci.

Pasquale spolvera l’albero,
lo riempiranno di barlumi e allegria
lui i suoi figli e la ragazza serba
che fa le veci,
il credo non importa conta la luce
e cosa non si farebbe per riaverla.

Generazioni di domande e catinelle
per tirarlo su come si deve,
un assalto dell’Unno l’abbatte:
pochi secondi in cambio di un eterno,
Rai Sat rettifica. E’ la Settimana Santa
l’albero non serve più.

Passate le feste si torna ad aspettarle.
Pasquale getta gusci d’uovo,
diserbante alle ortiche
mette annunci sui giornali.