Ogni voglia d’amore

Ogni voglia d’amore
appartiene agli innamorati
protagonisti della storia,
si conoscono e riconoscono
dentro i bar
a una fermata,
attraverso il ben detto
scrivono parole d’amore
nel brivido privato
che forma l’avvenire,
ed è subito strano
capire che lui è Lui,
lei è Lei,
chiunque possa essere
è,
tocco di mani
mai così belle
fin dal primo bacio.

*

Dal canto al bacio

Il petto magro
col tempo non è più baluardo,
diventa calice dell’Alleanza
con chi ha preteso desiderio
e dare amore,
le braccia si allargano
per trattenere ogni cosa
dal canto al bacio,
perché la rarità è bellezza
e gli amanti sottili
sanno distinguerla:
era una cupola
o soltanto un uovo
tutto quanto invocante grazia
da questa parte della barricata
o della nube il refrigerio
una complice deriva
o sciabordio d’amore.
Soltanto i veri amanti sanno.

*

Spicciolo di bellezza

Improvvisamente
il cielo vira al rosa
illuminando il verde discreto
sul quadro ancor più assetato:
amore è il carro vuoto che passa,
prendilo
prima che l’occasionale passante
lo fermi e salga,
amore è pelle
da scivolare a terra
per mostrare senza rossori
il nudo che copriva,
e non è possibile
rinunciare.

*

In punta di dita

Mutato in pietra angolare l’astratto
cercheremo troveremo progetto modo
di farne case e palazzi.
Chiunque, anche gli ambiziosi,
avrà riparo dalle frequenti mareggiate.
.
E non c’è nulla dentro il cuore
diverso dal sangue così rosso, bellissimo
tutto quel sangue che pulsa d’amore
fino alla punta delle dita.

*

All’insaputa del taxista

L’autunno inesorabile cala,
illusione è farne primavera
accostandolo a un altro autunno
pieno di rigore, cede il conforto
di una carezza.
.
Copre silenzio e foglie secche,
i campi, pensa così di nascondere
un sottosuolo pronto al gelo,
la terra sarà più dura
e silenziosa.
.
Fino all’aratro
di una nuova carezza
scambiata di nascosto
all’insaputa del taxista.

*

Reverie

Giorni volutamente ampi
per luce e melodie,
l’aria complice porta
profumi dimenticati
e persino gli uccelli
hanno voglia di cantare
.
raro rintracciare sul calendario
giorni come questo
quando ci s’imbatte in un sì
o sta per nascere un figlio,
qualcosa assai lontano
c’è e rende felice un sorriso
.
il mondo diventa ballo lento
stretto stretto senz’ansia
per il tempo delle lancette
nell’imminente cambio d’ora,
mentre anche la brezza sussurra
tu sei l’amore mio.

*

Di ogni bacio

Spoglio l’amore che ti ha fatta
per rivestirti col mio
nel dolore la gioia di ogni giorno
sempre nuova
.
la vita stringe i denti e vuole
s’aggrappa a ogni scoglio
pur di salvarsi il cuore dall’infinito  
continuo lambire del mare
.
non a caso
basta soltanto una volta d’edera
a rendere dolce 
l’ombra di ogni bacio.

*

Mezzo pieno

Amore, lungomare
di bicchieri mezzi pieni
e mezzi vuoti,
guardando dall’alto
sembra tutto mezzo vuoto
dal basso è mezzo pieno.
.
Eppure resiste, capace
come poco altro
di sopravvivere al vuoto
alla rovina non detta
a chiunque non sia capace
di sapersi pieno.

*

Spesso ti amo

Certo ti voglio bene,
spesso ti amo
e mai potrei
ridurre tutto a un sussurro
di quelli miei,
quando dico una cosa
a entrambi risaputa
e non l’ascolti.
.
Quando amo
non lo faccio mai pensando
a un cane, un gatto,
un bambino, cerco ogni volta
con pazienza
e cesello
la donna che sei
non quella che vorrei.
.
Amo, infinitamente
come fa un uomo
quand’è di una donna.

*