Risi

Fini
Lisci
Perfettamente affinati da carezze
di correnti violente
Chicchi di riso gli Ebrei
nella risiera
dimenticati i fiori del sole,
attendono avidi le risurrezione
dentro odori privi
dell’Umano Necessario,
senza che i primi pallori di settembre
possano scalfirne
il disperato amore alla vita

Gli slavi da oriente
premono per liberare altri slavi

Dentro salotti bene
un’aristocrazia nero frecciata attende
il compiersi: fascisti,
semplice minuteria siderurgica,
non furono mai vittime
ma idioti ritorni di fiamma