eccezionali disegni (trad. Adeodato Piazza Nicolai)

scoprire la verità
cercando la bellezza:
come minimo
è necessario un progetto,
forse basta un disegno,
l’itinerario

e poi
come ci si riconosce?
Siamo certi
di poterlo fare
senza un indizio
o una fotografia?

**

Exceptional Designs

to discover truth
rearching for beauty:
at the very least
a project is needed,
maybe a design is enough,
an itinerary

and then
how do we recognize ourselfes?
Are we sure
we ca do it
without a hint
or a photo?

© 2018 English translation by Adeodato Piazza Nicolai of the poem “eccezionali disegni”
by Flavio Almerighi. All Rights Reserved.

Annunci

Simbad (trad. Adeodato Piazza Nicolai)

Simbad si nutriva di occhiatacce
fino alla linea di galleggiamento,
la lunghezza della sua pazzia
misurabile a bracci, lo portò
a strappare croci dal piccolo
cimitero porticciolo di famiglia,
dove stanno figli in salvo dalla vita:
la luce accarezza la terra
non il sotto terra

non ho parole,
una scala scatola musicale
lasciata da qualcuno,
le tracce, il tempo alzheimer
storie perdute
niente ricordi
la democrazia in soffitta
il segmento tracciato
non ha ricadute,
la mano ancora ferma
permette bellissime carezze

non è amore, amico di tutti,
sempre in tema
di lavorazione delle carni
l’ospedale drammeggia, prevede
chi o quello che saremo tutti,
avanzi sofferti

***

Simbad

Simbad fed himself on evil looks
up to the floating line,
the length of his folly
measured by arms, led him
to rip crosses from the small
cemetery a family solace,
when sons are safe from life,
light caresses the earth
not below the ground

I have no words,
a musical scale box
left by someone,
traces, alzheimer time
lost tales
no memories
democracy in the attic
the traced segment
has no refalls
the hand yet still
allows lovely caresses

it isn’t love, the friend of everyone,
always the theme
of working the body
the hospital dramatizes, provides
the one or those we’ll all becomi,
soffered residue

© 2018 English translation by Adeodato Piazza Nicolai of the poem SIMBAD
by Flavio Almerighi. All Rights Reserved.

due pezzi per ricordare che la mafia esiste (trad. di Adeodato Piazza Nicolai)

A Pasquale Romano ucciso per sbaglio (inedita)

Pasquale aveva tanto appetito
e una fidanzata
che ha cominciato a gridare
subito dopo il primo di quattordici spari,
una macchia rossa
sul pubblico decoro,
e per sudario uno sbaglio.

Grazie a Dio Pasquale non ha dovuto
ascoltare il monito del presidente,
è un brutto guaio
apprendere d’essere morto
da un manifesto affisso
l’altro ieri quasi di sfuggita
al mercato del pesce.

Bilanci e pagelle poco importano
se la legalità, ridotta com’è
è un contorno freddo.
Frau s’ignori che la mafia è merda,
lei ha un culo troppo grosso
e la pressione troppo alta
per poter decifrare questo paese.

*

For Pasquale Romano killed by mistake (inedited)

Pasquale had a lot of appetite
and a girlfriend
who started to yell
soon after the first of fourteen bullets,
a red stain
on the public decorum,
and a burial cloth as a mistake.

Thanks to God Pasquale didn’t have
to hear the president’s warning,
that it is a bad thing
discover you’re dead
from a poster glued
yesterday almost in a hurry
at the fish market.

Accounts and school cards are insignificant
if legality, reduced like this
is a cold plate.
Frau ignores that the mafia is shit,
she has an ass that is too large
and the blood pressure is too high
to be able do decipher this town.

**

Nove Maggio 1978 (da Isole, 2018 Ensemble)

Facevo la Quinta quand’è morto Impastato
maggio era già rigido inverno
stavo abbracciato a un grembo di rose

di tutte le lettere scritte per niente,
sono la più lunga, messo in bottiglia
affidato al mare dal guscio di ceralacca

arrivo oggi che sono spaccato e vecchio
e voglio per me un po’ d’infinito.

*

May Ninth, 1978 (from ISLANDS, 2018. Ensemble)

I was in fifth grade when Impastato died
May was a stiff winter already
I was hugging a bunch of roses

of all the letters were written for nothing,
only the longest was put in a bottle
offered to the sea in a shell of sealing wax

today I get here broken and old
and I want for myself a piece of infinite.

© 2018 English translation by Adeodato Piazza Nicolai of two poems by Flavio Almerighi.
All Rights Reserved.

letture amArgine: Mother Love di Adeodato Piazza Nicolai con traduzione in italiano dell’autore

MOTHER-LOVE

Mother-love is endless, has no rage,
& no barrier; it is pure instinct,
it flows from springs to rivers to seas
to fill up the oceans. Mother-love gives
all for nothing, protects its offsprings unto
the ending of life. Mother-love grows in
planets & comets & seeds inside clods of earth.
Mother-love exhausts its heart & its fingers
until space/time no longer exists. It does not
go out by the back door but opens all roads
beyond the rainbows, deep into canyons
as wide as the skies. Mother-love fights
to the end & even further. Enfolds all of
life even when it isn’t its own but that
of its child. Mother-love grows in the wild.

© 2018 Adeodato Piazza Nicolai
Vigo di Cadore, 19 March, @ 18:30


AMORE DI MADRE

Amore di madre senza fine non ha rabbia
non ha barriere; è puro istinto che scivola
infinitamente da fonti a fiumi ai mari
e colma gli oceani. Amore di madre da
tutto per niente, protegge neonati finché
finisce la vita. Amore di madre riempie
pianeti comete e semi nelle zolle della terra.
Amore di madre esaurisce sia cuore che mani
finché tempo/spazio finisce. Non fugge
da qualsisi porta ma spiana ogni strada
oltre l’arcobaleno come nei canyon
più vasti del cielo. Amore di madre lotta
fino alla morte e ben oltre. Abbraccia
la vita anche se non l’appartiene purché sia
dei figli. Amore di madre cresce nel brado.

© 2018 Traduzione italiana di Adeodato Piazza Nicolai della
poesia in inglese MOTHER-LOVE. Diritti Riservati.

solitari (trad. Adeodato Piazza Nicolai)

Scrivere l’amore è molto difficile,
brilla per mancanza
specie quando bastava una carezza
a farla aprire, pianta carnivora
divorava l’intorno in cambio
di profumi e frasi deviate,
bellissime in segreto
disegnavano nuove vicinanze,
in realtà volgari e non vale
ricollocarne i miasmi nella normalità,
quando una primavera
intollerabile e malefica
riapre i bocci addormentati, s’invoca
altro ghiaccio perché torni la ragione;
quando l’amore non da figli
partorisce solitari.

Writing love is very difficult,
it shines for absence
especially when one caress is enough
to make it open up, carnivorous plant
devouring in place
of perfumes and deviated phrases,
secretly beautiful
designing new proximites
in vulgar realities and it’s not worth
removing the stench of normality,
when one springtime
intollerable and bearing ills
reopens sleeping buds, invokes
other ice so that reason might return;
when love creates no sons
it gives birth to solitaries

Una donna accorta (English translation by Adeodato Piazza Nicolai)

Una donna accorta non svelerebbe
il pozzo di San Patrizio nella borsa
al primo lupo scovato alla fermata.

Una donna accorta non è una sottana
non chiederebbe l’accendino
per poter dire che oggi non pioverà,
raccontare di tendini rotti
parlando con cadenza sbandata.

Una donna accorta saprebbe
di non dover affrontare fragilità
e ogni durezza con chi nemmeno
le chiede come sta, ma

nel gioco dell’esitazione, ognuna
riesce a ritrovare primavera
anche nel più idiota vestito a festa.

Iniziammo a sognarle sui girotondi
in vinile e mimosa tanti anni fa
senza mai più smettere
di voler essere loro. E loro, noi

*

A WARY WOMAN

A wary woman wouldn’t show
Saint Patrick’s well in her bag
to the first wolf seen at the station.

A wary woman is not a skirt
asking for a cigarette lighter
to say that today won’t rain,
only to talk of broken tendons
talking with a slanted cadence.

A wary woman knows too well
not to confront any fragility
and every harshness to one who
won’t even ask how she feels, but

in the game of hesitation, everyone
learns where to find springtime
even with an idiot in Sunday dress.

Let’s begin to dream of music records
in vinyl and mimosa olike many years
past without ever wanting to be
like them. And them be like us.

© 2018 English translation by Adeodato Piazza Nicolai of the poem
Una donna accorta, by Flavio Almerighi. All Rights Reserved.

Vacanziero (con traduzione di Adeodato Piazza Nicolai)

Ti amo o vacanziero
per la ruggine che porti al mare
con la stessa faccia
dell’attore Pacifico Aquilanti,
amo le bestemmie porta a porta
con cui accendi un’estate popolare
di sorrisetti e leggerezza greve.
Vacanziero tirato come un matto
in questo clima dopo Muro
ho tanta nostalgia di te
delle bucce di melone date ai pesci,
dei posti fissi con l’anima impettita
trucidati dal progresso.
Ti amo vacanziero irrigatore a cottimo,
mio nonno in spiaggia
ci veniva con scarpe da montagna,
l’avambraccio scurito con violenza
sotto mezze maniche cucite
con il suffragio universale
dal secondo dopoguerra.
Ti voglio incoronare vacanziero
nostalgico senza scadenza
della casa rimasta a casa.
Invidio il tuo coraggio
perso a scacchi con la morte
su portate a prezzo fisso
invisibili, insapori
d’anno appena terminato.
Vacanziero punto e a capo
anche dentro un altro corpo
ti amerei lo stesso.