ovunque sia

fingi sudore l’acqua di mare
serpeggiante sulla fronte,
avviso di nuova vita
non brutale somma d’urti
la nausea che ti monta.
Difficile spiarti
il passo sotto i piedi,
quando cade un temporale
fingi agosto non l’autunno.
La meta, ovunque sia
grazia, uovo con due tuorli
attrice sempre pronta
a dar corpo a un altro.
Cambia numero, dimentica
se qualcuno t’innamora

aaron-siskind_045