Mai na gioia 25

Ciao ratti! Ricordate il fumetto di Zagor? Il suo migliore amico si chiamava Cico Felipe Cayetano Lopez Martinez y Gonzales, tra pochi anni in Italia ne avremo a milioni. La Corte Costituzionale ha deciso che sono costituzionalmente illegittime le norme che impongono di dare automaticamente ai figli il cognome del padre. Lo ha annunciato l’ufficio stampa della Corte Costituzionale: la sentenza verrà depositata nelle prossime settimane. Le nuove regole si applicheranno ai figli nati nel matrimonio, fuori dal matrimonio e ai figli adottivi. E fin qui la notizia pare ottima, mah… ecco, per esempio metti che il padre si chiami Venticinque e la madre Scopano, il povero frugolo dovrà chiamarsi col doppio cognome Venticinque Scopano? Nel contempo nasce una frugola e i suoi genitori si chiamano rispettivamente Amati e Pomponi, che farà dunque di cognome Amati Pomponi. Metti che i due frugoli, divenuti grandi, si incontrino, si innamorino e decidano di fare un figlio: il poveretto si chiamerà dunque di cognome Venticinque Scopano Amati Pomponi? E come farà questo povero bambino in prima elementare a imparare a scrivere cognomi e nome lunghi come un treno merci? Oltretutto i poveri impiegati dell’agenzia delle entrate come faranno col codice fiscale? Madonnina! Bambini che debbono ancora nascere e già sappiamo che non avranno mai na gioia!

Fotografie

Guarda non saluta,
ancora regge lo spazio violato
dal passaggio del vento.
Le ferite non cedono 
e nemmeno chiuderanno.
.
Sui muri c’erano angeli,
caselli della via crucis,
la realtà non è pose di luce
e questa è guerra,
sento di dovermene andare.
.
Rimane là con fierezza
il suo lavoro è non cadere:
quel piccolo miracolo 
parla da solo, resta su
come nelle fotografie.

*

Mai na gioia 22

Ciao stronzetti e buon XXV Aprile, Attraverso la libera informazione made in Italy in questi ultimi due mesi  abbiamo capito che:

– L’Italia ripudia la guerra fino a quando non lo dicono gli USA;

– Gli oligarchi russi sono cattivi, gli oligarchi ucraini sono buoni, gli oligarchi occidentali sono benefattori:

– I nazisti sono sempre stati cattivissimi, tranne quelli ucraini che inneggiano ad Hitler ma non sono nazisti (cit. Mentana);

– Che tutte le arti russe, musica, poesia, letteratura, cinema, sono merda purissima;

– I referendum che fanno in Kosovo sono validi, quelli fatti nel Donbass no (per informazioni chiedere a Cuperlo);

– Putinaccio uccide i giornalisti scomodi gli stati democratici no, in effetti Mino Pecorelli, Mauro Rostagno, Ilaria Alpi, Enzo Baldoni, Raffaele Ciriello, Maria Grazia Cutuli, Dario D’Angelo, Amerigo Grilz, Miran Hrovatin, Marco Luchetta, Alessandro Ota, Marcello Palmisano, Mauro De Mauro, Guido Puletti  Peppino Impastato, Giuseppe Fava, Andrea Rocchelli e altri, si sono suicidati;

– In Russia i giornalisti non hanno libertà di parola, mentre nel mondo democratico Julian Assange è libero di raccontarvi le magagne delle amministrazioni democratiche dei paesi democratici;

– Le invasioni russe di Polonia, Ungheria, Cecoslovacchia, e poi Afghanistan, Cecenia e Georgia sono state fatte perché i russi son cattivi e comunisti (almeno a quei tempi), se invece sei democratico e sponsorizzi colpi di stato in Cile, Argentina, Nicaragua, El Salvador, Guatemala, Venezuela, Bolivia, Panama, Uruguay, Brasile, Cuba, Repubblica Dominicana, Grenada, Ucraina sei bravo. Sempre se sei democratico e radi al suolo, Corea, Vietnam, Iran, Iraq, Libia, Siria, Serbia, Afghanistan va bene;

– I calciatori russi sono cattivi e non possono andare ai mondiali di calcio. I calciatori italiani non andranno ai mondiali per meriti acquisiti sul campo. I calciatori dell’Arabia Saudita invece sono bravissimi, non sono molto democratici, ma sono amici dei più democratici del mondo, e quindi anche se l’Arabia Saudita uccide in 7 anni 400.000 yemeniti, un’eccezione si può sempre fare e gli amici sono amici;

– Se poi sei il più furbo di tutti e vuoi boicottare i russi cattivi, non compri più il gas russo, ma lo compri dagli amici della Russia, la cui rete è gestita da una compagnia russa, ma lo paghi il 30% in più perché sei democratico ma anche un po’ furbo;

– Fino a due mesi fa le donne ucraine erano tutte “badanti, cameriere e amanti” (cit Annunziata/Di Bella).