Mai na gioia 200

Ricevo e pubblico.

Caro Almerighi sono Pasqua e ti scrivo da Stronzate Brianza. Ho conosciuto il mio fidanzato Natale nel 1983 mentre facevamo la fila all’ufficio postale per ritirare la pensione, e fin dalle presentazioni abbiamo scoperto di avere molto in comune. In salotto sono una tigre, vedessi come si attizza Natale quando faccio l’Albero travestita da guardia svizzera, peccato che ogni tanto mi parta qualche cartilagine. Ora il mio fidanzato ha iniziato a insistere per una convivenza e, magari più avanti al matrimonio e a un figlio. Almerighi, pendo dalle tue labbra, secondo te è correre troppo?

Cara Pasqua, più che pensare a un figlio sarebbe meglio adottare una nutria, non credi?

14 pensieri su “Mai na gioia 200

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.