In questo sparso odore di giacinto di Franco Matacotta

Franco Matacotta (1916 – 1978) è stato un poeta, giornalista e insegnante italiano.

Rari giorni d’inverno quando la tramontana
spezza gli aliti al fiume e tende il cielo
come se contrappunto fosse il giura e invece sono
queste martoriate pietre che bussano ai lastrici
divini, la sola porta impropria perché a Roma
non spettano salvezze. Cosí dicono gli orli delle case
fratturati cristalli d’arabia, trapunti dalle luci
e dai suoni mattini, lo dicono fumando i meccanici topi
e i natali non soffici né sacri, anche lo dicono
le sue morti feriali, la mia coperta corta. Lo ripetono
qui – minimamente – i cerini di lusso che s’accendono
a stento fra le mani di chi non ha piú fede
nell’avvento di un nuovo nord.
In questi rari giorni d’inverno
quando il sole mi pesa cosí poco
sarà bene tenere alta la testa. Forse si vive
altrove.

*

5 pensieri su “In questo sparso odore di giacinto di Franco Matacotta

  1. Uno spaccato della Roma mattutina nella descrizione del poeta, mette in luce le incongruenze della città a cominciare dalle pietre di cui sono lastricate le strade che, mettono a dura prova il cammino. Anche le case, spesso sono caratterizzate da voci che si sentono per strada. Il degrado in alcune zone, si vede ad occhio nudo e anche la fede si lascia desiderare, come se Roma non fosse il Sacrario della Cristianità. E dice ancora il poeta: “Bisogna tenere alta la testa. Forse si vive altrove.” Una poesia ben strutturata e riflessiva, apprezzata alla lettura. L’ho trovata notevole.

  2. …uno sguardo poetico sui controsensi della capitale, in cui è difficile, tenere testa, ai troppi disagi di cui è protagonista…
    Una spiccata originalità in questo notevole testo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.