Uomo che guarda

L’uomo guarda sbigottito
il mondo da una finestra chiusa,
i vetri non si possono aprire
e non ricordano
la volta prima della costrizione.
Trattengono ogni violenta voglia
di volare,
sfrecciare da rondini andate.

*

15 pensieri su “Uomo che guarda

  1. Un isolarsi dal mondo per propria determinazione o costretti da svariate circostanze. Può essere la malattia che induce a ciò o la prevaricazione da parte di terze persone. Una situazione bruttissima che, non si augura mai a nessuno. Bisogna non abbandonare mai la forza di lottare con coraggi per uscirne fuori. Buongiorno Flavio!

  2. quel non ricordare più prima della costrizione…è vero, ci si abitua agli stati, ai luoghi alle situazioni..poi qualcosa non regge e sfocia in un gesto. sarebbe meglio uscire un po’ alla volta per disabituarsi…belle e buone cose Flavio!

  3. ….a volte ci sentiamo del tutto immobili, di fronte a situazioni complesse, che non vorremmo mai vivere…
    Buon pomeriggio Flavio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.