Questo posto

Photo by Alexander Tiupa
Non è immaginabile,
povero arciere maledetto,
non potersi appartare
per avere sollievo levando i tacchi.
.
Le porte girevoli bloccate
questo posto a fine stagione
è un distillato di ritrosia
sempre al centro e a margine,
luogo di zanzare
e cateratte violente
dove non c’è appiglio che salvi
dall’acqua.
Ovunque è altrove.
.
Ore e data sono raggiri,
il baro rimescola le carte con abilità
il piatto è già suo.

*

11 pensieri su “Questo posto

  1. ….un particolare disagio, in quei luoghi astiosi, ove il fato gioca confondendo l’entità del tempo…
    Testo originale, come sempre, buon mercoledì Flavio

  2. Un ambiente lugubre e di grandi pene interiori in cui si è prigionieri di se stessi ed esclusi dal mondo. Lì il tempo trascorre privo di orologi e calendari. Una fine che non auguro a nessuno. Un verseggio veritiero e disincantato che, mette a nudo un altro lato della nostra società che si tende a tenere in ombra Sempre attento a mettere in luce il sociale, complimenti Flavio. Buona giornata!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.