Mai na gioia 138

Qui sopra i punti importanti su cui il governo dei migliori sta lavorando per dare risposte ai problemi inerenti la crisi energetica, l’inflazione, e tutti i casini che ci hanno procurato. Intanto (fonte il Fatto quotidiano) il tasso di inflazione è salito di mezzo punto in un mese, dal 7,9% di luglio all’8,4% di agosto. I dati vengono dalle stime preliminari pubblicate dall’Istat. A guidare l’ondata ci sono chiaramente l’energia elettrica e il gas, ma i rincari colpiscono anche i prodotti di prima necessità come quelli alimentari (si stima un aumento di spesa di 155 euro a famiglia rispetto all’autunno 2021) e quelli scolastici. Il tasso di inflazione non era così alto dal 1985 e gli analisti ritengono che entro fine anno avremo un incremento a doppia cifra. Intanto, sono scaduti i termini per versare gli acconti della tassa sugli extraprofitti da parte delle aziende energetiche. Il governo, è noto, sta correndo a riscrivere la norma che si è rivelata inefficace e ha portato molto meno gettito del previsto. Inaspettatamente, l’Eni ha comunicato di aver rifatto i conti e di aver scoperto che deve pagare di più: non i 550 milioni dichiarati, ma “circa 1,4 miliardi di euro”. Così avrebbe bonificato al ministero un’integrazione di 340 milioni come acconto. In ogni caso, il governo non recupererà tutte le risorse messe a bilancio. Ma i Migliori hanno agito tardi anche sul piano di risparmio energetico, tema sempre più urgente nel giorno in cui Gazprom chiude i rubinetti del Nord Stream fino al 3 settembre (si spera). Lo dimostra il confronto con le misure adottate da altri Paesi europei come la Germania, che ha una dipendenza dal gas russo simile alla nostra. Da noi la campagna di sensibilizzazione per limitare i consumi nelle case non è mai partita, nonostante Cingolani l’avesse annunciata a giugno. Palazzo Chigi sembra pronto a un’altra giravolta, intanto: secondo le ultime fonti, Draghi vorrebbe fare un decreto per intervenire sul caro energia, mentre finora si pensava solo a un emendamento al dl aiuti. State allegri ragazzuoli, allegri e ottimisti, settembre è appena iniziato.

Pubblicità

10 pensieri su “Mai na gioia 138

  1. È molto semplice e molto lineare. Non esiste alcuna crisi del gas. Salvatore Carollo, ex dirigente dell’ENI, lo spiega molto chiaramente. Il quantitativo di gas è rimasto lo stesso, non c’è mai stata una sua diminuzione. Il prezzo viene gonfiato artificialmente sul mercato di Amsterdam da dove noi importiamo il gas ad un prezzo enormemente più alto di quello venduto dalla Russia. Se noi volessimo, potremmo comprare il gas in altri mercati al prezzo di prima. E lo si può fare domani mattina. L’inflazione del gas è una truffa e i nomi di coloro che la stanno portando avanti sono Ursula von Der Leyen, Mario Draghi, Roberto Cingolani e tutti i partiti che hanno sostenuto e sostengono il governo caduto di Mario Draghi. -Cesare Sacchetti
    https://www.la7.it/nonelarena/video/danilo-lupo-ha-intervistato-salvatore-carollo-ex-dirigente-delleni-sul-rapporto-tra-guerra-e-prezzo-10-04-2022-433641

  2. Ce vo’ ‘na rivoluzzione! Ogniuno l’ha da fà! Tutti compatti – TUTTI – quando arrivano le bollette di gas,elettricità con la TV dentro, le paga con la trattenuta di sopravvivenza economica: su 250 Euro, se ne pagano 83.00 (1/3); questa piega, piegherebbe tutti!

  3. Mi ostino a leggere questo tipo di post, e i commenti, e mi deprimo sempre più- Quando penso di essere arrivata sul fondo, mi si apre di nuovo la terra sotto ai piedi
    Aiuto!
    Qui ci vorrebbe Supertrim che sapeva aiutare Angelino, ricordi?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.