L’Osservatore

Non c’è da vedere
oltre il cielo parzialmente cremato,
in caso di maltempo
basterà rompere il vetro,
malgrado la grandine prenda l’iniziativa
passerà da artista
per la cruna dell’ago
.
il passato tornerà al futuro
in altre facce parole,
il numero di vittime
sarà senza variazioni di rilievo.
Già dall’invidia per amor di patria
si passa alle occhiatacce ai sassi.
.
L’Osservatore tace ammirato,
la perfezione è sotto i suoi occhi:
niente più niente di niente,
valori a milioni caduti dal cielo
insieme agli uccelli, ai giocattoli dono
cortesia dei greci, agli aerei da caccia
alle allergie da nostalgici del comunismo..

*

Pubblicità

16 pensieri su “L’Osservatore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.