Incommensurabile di Tania van Schalkwyk

Cantante e poetessa, è per metà di Amburgo e per l’altra di Mauritius.
Ha vissuto in Africa, in Arabia e a Milano.
Il suo primo libro, Hyphen, pubblicato nella University of Cape Town Writers Series nel 2009, è stata insignita del premio Ingrid Jonker.. 

C’è un oceano incommensurabile
e ti inghiotte
quando ti bacia

In questo mare ci sono scogliere con
sponde che cadono in buchi scoscesi
Puoi sederti sul corallo

tenere i tuoi piedi a penzoloni sul precipizio

lasciare che le tue caviglie vengano mordicchiate
guardare le ombre dell’azzurro confondersi tra loro

ascoltare l’uomo nel mare chiamarti a sé—

e tu puoi immergerti nelle sue fredde e dure braccia
affondare nella storia senza fine dei suoi occhi scuri
bere nel suo sale

giacere distesa sul fondo del suo letto—

o puoi attendere che una corrente ti porti via
ti spinga lontano dal suo abbraccio
ti spinga sempre più lontano verso il mare aperto—

continuare a galleggiare, nelle profonde
braccia spalancate verso il sole
coi capelli che sfiorano la superficie

potrai trovar pace
potrai pensare che ti sei lasciata andare
finché ti accorgi di non essere sola—

i fruscii e gli spruzzi di una pinna
il bagliore di una bocca che ha fame di te
uno strattone nei tuoi riccioli, i tuoi arti tirati

ti rammentano che lui è lì, ti fanno ricordare

della discesa, del giorno in cui verrai divorato
della notte in cui ti arrenderai, della volta in cui
smetterai di camminare, smetterai di nuotare

E ti lascierai annegare, incommensurabile.

7 pensieri su “Incommensurabile di Tania van Schalkwyk

  1. Splendidi versi che dipingono il mare in tutti i suoi mutamenti ed anche le creature che lo abitano. Bellissime emozioni della poetessa vengono descritte quando si trova immersa in questi
    mari dalle scogliere altissime. in cui si possono tenere le gambe penzoloni e, i fondali coperti dal corallo. Insomma una beatitudine per il corpo e per l’anima. Ma ti fa ricordare anche il giorno in cui verrai divorato dalla notte, cederai, ti arrenderai e, ti lascerai annegare arresa all’infinito. Opera notevole.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.