Non invidio di Alfred Tennyson

Alfred Tennyson (1829 – 1892) fu un famoso poeta inglese.
Scrisse poesie sin da bambino.
Nonostante il suo primo lavoro ricevesse recensioni negative,
il suo volume di poesie sulla morte di un amico, “In Memoriam”,
riuscì a catturare l’attenzione della regina Vittoria.
Fu proprio lei che lo nominò poeta laureato nel 1850.

Non invidio in alcun modo
il vuoto opprimente della nobile rabbia,
il cardellino nato nella gabbia
che non ha mai conosciuto i boschi estivi.
Non invidio l’animale che si prende la sua libertà nel tempo,
senza essere toccato dal senso di colpa,
e la cui coscienza non viene mai risvegliata.
E neppure, sebbene esso possa ritenersi beato,
il cuore che non ha mai fatto una promessa di matrimonio,
ma resta lì, a stagnare, nell’indolenza.
E non voglio alcun riposo del desiderio.
E tengo per certo, qualunque cosa accada,
e lo confermo proprio quando soffro di più:
è meglio aver amato e perso
che non aver amato mai.

12 pensieri su “Non invidio di Alfred Tennyson

  1. ….osservazioni approfondite sul senso, e significato della vita, che solo assaporandola a pieno, può emozionare…
    Accentuata originalità in questi pregiati versi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.