Gioielli Rubati 203: Antonio Fasolo – Silvia Cavalieri – Paologramma – Paolo Chinca – Francine Hamelin – Catia Dinoni – Chiara Catapano – Anna Maria Bonfiglio.

Dall’altro lato della vita
.
Dall’altro lato della vita
avrei voluto vedere stupito
lo scintillio
delle lucciole nottiludie
un falò acceso al crepuscolo
sulla spiaggia fremente di risacca.
Ma dall’altro lato della vita
c’è solo quello
che non si può capire
l’effetto d’un errore tremendo,
come una strada
che non va in nessun luogo
ed un amore
che non fa in tempo a nascere.
C’è un rumore secco
che ti salta addosso
come un nemico in agguato
né crudele né eroico,
solo un poco taciturno.
Dall’altro lato della vita
ci sta pure un grande specchio
e le mie passioni riflette
tutte quante al contrario.
.
© Antonio Fasolo, qui:
https://poesiesmarrite.wordpress.com/2022/06/16/dallaltro-lato-della-vita/
.
*
.
Scintigrafia
.
Finestra delle quattro e trentadue
con quell’albero grosso
e la mia voglia di dormire,
silenzio ospedaliero
e luce artificiale,
l’artiglio della morte
addormentato,
l’ossigeno che va
per l’albeggiare…
.
di Silvia Cavalieri, qui:
https://silviacavalieri.com/2022/06/22/scintigrafia/
.
*
.
Il mese corto
.

Scivola giugno a rivoli
sulla pelle squamata
perdo i giorni
resto morto dove sono

è il mese corto dell’abbandono
alle prime pesche mature;
le portiamo al mare
diamo gli ossi alle api.

La notte veglio tra le siepi
avide d’acqua
le radici suggono terra morta
secca e spaccata.

Nascerà nel deserto
la nostra frescura all’orizzonte
il ricordo tremulo
della frutta più dolce.

.
di Paologramma, qui:
https://paologramma.wordpress.com/2022/06/23/il-mese-corto/
.
*
.
Mi ricordo di te sempre
.
Il fiato del vento che passa fra
la ragnatela dei vetri rotti
mi tiene compagnia
riempiendomi i polmoni del ricordo
dei tuoi baci
Avevi sempre un altro luogo in mente
e a nulla importava
che io fossi puntuale all’appuntamento pronosticato dove
il giorno ci avrebbe finalmente
saziato….
.
Sulla cenere di miliardi di sigarette abbiamo lasciato
orme di fumo che nessun figlio potrà mai distinguere dal cielo
e la forma di certi attimi
così vicini alla meraviglia
ancora mi consola
di tutti quei raggi di sole perduti
per vivere eternamente nel pallore estremo della tua fantasia…
Non ci sono nomi di costellazioni o pietre miliari
a guidare quei famigerati
nemici che sentivi alle spalle
eppure ancora
fuggi verso l’altrove, sola…
.
di Paolo Chinca, qui:
https://www.facebook.com/profile.php?id=100009629223258
.
*
.
Una vita piu’ grande
.
perché rimane sempre nel cavo della mia anima
il ricordo di un paesaggio con le curve della terra
questo paese senza mappe stradali
della più ampia infanzia dell’amore più dolce e del sogno fedele.
Scriverò ancora ciò che vibra a portata di mano
la bellezza di una rosa nel cuore di un campo di grano
la voce respirante delle pietre sotto il sole di mezzogiorno
i sentieri delle lucciole nella notte benevola
il mormorio dell’albero
il fado degli uccelli.
Scriverò il corpo mistico e il cantico degli atomi
la poesia necessaria di una vita più grande di noi
.
di Francine Hamelin, qui:
https://lenversdesjours.wordpress.com/2022/06/28/une-vie-plus-grande-3/
.
*
.
Matrice
.

Il tocco dell’essenza
sovverte il tempo lisciando
un frammento nel ricordo,

stesura d’incanto che scorre.

Elogio inconsapevole
d’aver circoscritto
un dettaglio d’identità
rimasto cucito sul lembo cardiaco.

La genesi superando il frastuono
parla un alfabeto eterno
oltre il conflitto della separazione,

nuota in un letto di lenzuola viola.

.
di Catia Dinoni, qui:
https://geografiadellanima.wordpress.com/2022/06/13/matrice/
.
*
.

L’albero che canta

È tempo di migrazione – L’albero canta
internamente, in una gola di buio: voci aperti lampi nella notte che cade.
Rami d’ali agitano il profilo dentro l’assenza di vento.
Intero
si scuote dal tronco
giù
dalla terra al cielo
contraendosi cuore-intorno
silenzio di presenza assoluta.

.
di Chiara Catapano, qui:
https://rebstein.wordpress.com/2022/06/29/chiara-catapano-il-brusio-della-vita/
.
*
.
Paese
.
Ad aprile le ragazze
passeggiano al molo
hanno seni d’attesa
e fili di seta
negli occhi sanno l’azzurro.
Al paese la vita è di sale
e l’odore del pesce
s’attacca sui muri
respira col vento
sui volti bruciati.
Sulle barche alla riva
un riflesso di sole
sbiadisce il sartiame.
.
Ad aprile la sabbia
ha sepolto l’inverno.
Una folla d’uccelli
corteggia la Torre
e chi vive di mare
ritorna al mattino
con la luna sul volto
e le ceste ricolme
da portare al mercato.
.
Ad aprile le donne
hanno il ventre possente
che dicembre ha gonfiato
nelle notti che il mare
sputava tempesta.
Sulla piazza i fanciulli
s’inventano i giochi
e negli angoli bui
i più grandi
si tastano il corpo.
.
Al paese è grama la vita.
Ma ad aprile le luci
del porto impigliate
alle reti del molo
sono stelle cadute
nell’acqua sono mani
in preghiera
per la gente del mare.
.
di Anna Maria Bonfiglio, qui:
https://www.facebook.com/anna.m.bonfiglio
.
*****************

32 pensieri su “Gioielli Rubati 203: Antonio Fasolo – Silvia Cavalieri – Paologramma – Paolo Chinca – Francine Hamelin – Catia Dinoni – Chiara Catapano – Anna Maria Bonfiglio.

  1. Pingback: Gioielli Rubati 203: Antonio Fasolo – Silvia Cavalieri – Paologramma – Paolo Chinca – Francine Hamelin – Catia Dinoni – Chiara Catapano – Anna Maria … – poesie semiserie

  2. Paolo Chinca (da Fb)
    Ringrazio Flavio Almerighi per l’ospitalità concessami e faccio i complimenti a tutti gli altri autori e autrici presenti in questa raccolta. Per me sempre un onore e un piacere farne parte.

  3. E’ piacevolissimo ornare le ore della domenica, con la lettura di versi notevoli.
    Complimenti ai vari autori.
    Buongiorno Flavio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.