Cantare?

Cantano alla vecchiaia nutrita
di giorni belli e andati;
vorrebbero cantare qualche volta
senza conoscere a memoria
i libri dei Santi, cantare per ridere
nonostante la vanità di sembrare
belli almeno ai loro occhi,
dando le spalle alla visione inospitale
del mondo, mentre il tempo
il cui vero concetto è ignoto
lancia carezze da scucire la pelle,
forse versi, è ineludibile
il costo di ogni cosa.

*

10 pensieri su “Cantare?

  1. Arrivando al tempo della vecchiaia, si guarda indietro e si cantano canzoni della nostra gioventù, molto spesso anche inni sacri, ciò che ognuno ricorda. Il tempo passa ma bisogna accettarlo, tanto non si può fermarlo. Bisogna andare avanti tranquillamente, continuare il nostro percorso anche se, non ci piace il contesto che ci viene presentato: E’ l’ineluttabilità della vita per ognuno di noi.
    Buona giornata Flavio.

  2. …..cercare di vivere, al meglio, la parte più difficile della vita, quella in cui la memoria si crogiola d’attimi passati, in un tempo nuovo ancorato a dei limiti…
    Buon sabato Flavio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.