Il gran ballo

Buca ai saldi la realtà,
sgoccioli già divorati
dalla terra della fame e della sete.
.
Un finto prato ignora
che sotto è asfalto duro,
qualcuno fa colazione al vassoio,
ma bastano due glutei 
piu’ giovani della figlia 
a riaccenderlo e immobilizzarlo:
di necessità virtu’.
.
Terminato il gran ballo
i piu’ cambiano argomento
oltre al solito cappuccino raffermo
per chi si alza prima
ad annusare il fresco.
Detta così la sequenza
ha qualcosa di melodrammatico
che si imbatte nel risibile.

*

 

6 pensieri su “Il gran ballo

  1. …..forse aiuta, anche se assurdo, vedere il lato comico, d’una situazione generale fortemente decadente, alla quale per il momento, non si vedono reali soluzioni….
    Buon martedì Flavio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.