Mai na gioia 56

Ciao amici! Com’è andata la celebrazione del Due Giugno? Avete fatto la grigliata con Clint Eastwood, o la visita guidata al caseificio dei F.lli Soccazzi, dove il 2 Giugno 1848 venne letto per la prima volta lo statuto albertino? Ma lei Signora Soccazzi, infedele per natura 364 giorni all’anno, ha pagato un sicario oppure ha concesso l’annualità decennale delle sue grazie all’ignaro marito? Chi lo sa, chi può dirlo? A Castello però, unica certezza, c’è la sagra di Pentecoste dall’1 al 6 giugno compresi e dunque il Due di Giugno è andato giu’ demmerda, so che la pro loco aveva chiesto ai Pink Floyd di venire per il concerto di lunedì sera, ma loro hanno risposto che stanno provando Zelensky alle tastiere come sostituto del defunto Rick Wright e che non sono ancora pronti. Dunque balleremo sotto le ascelle pezzate di sudore con Paolo Belli, dopo aver chiuso in casa tutte le biciclette e averle incatenate con entrambe le ruote alle ali del draghetto grisu’ che per una sera non farà danni.

3 pensieri su “Mai na gioia 56

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.