Cane in chiesa

È cane in chiesa
ogni amore
forte, indistruttibile e fuori posto,
Si potrebbe procedere all’infinito,
ogni aggettivo non aggiungerebbe
fascino a una vicenda privata,
alle punte d’oleandro in pieno scontro
con l’azzurro ai primi di luglio.
Un cane non entrerà mai in chiesa
non lo lascerebbero entrare;
accedesse, un solerte cristiano
lo metterebbe fuori
malgrado la fame, il freddo, la pioggia.

*

Pubblicità

21 pensieri su “Cane in chiesa

  1. Perché ancora oggi, ci sono amori che per determinate circostanze, sono discutibili, anche se sono amori indissolubili. Le convenzioni e il manierismo sono difficili da cancellare, anche se si è meno intolleranti. Una valevole metafora quella del cane in chiesa che, credo, non entrerà mai.
    Una poesia che ci porta a riflettere sulla nostra società conformista su determinate situazioni e lassista su altre. Bravo Flavio, buon inizio di settimana.

  2. Il Vaticano,ieri,oggi, una enclave non solo territoriale e geopolitica ma anche per il fatto che all’interno di esso vi sono tesori, d’arte e venali; una Moschea, una Pagoda,una Sinagoga non ne contengono così in gran numero;ora, alcuni versi messi in canoro, dicono: “Ma Cristo nun ce stà drento a ‘ste mura”…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.