Le ricordiamo

Rendevano belle le donne
gli sguardi, i tratti, gli zigomi,
la compassione struccata
di cui ci innamorammo ogni giorno
come stupidi soldati
rinchiusi in caserme ermetiche
dove si entra, ma non si esce.
Sapevano reggere con grazia
i manici della borsa sull’avambraccio,
la borsa non conteneva pietre verdi
solo poche cose, tutto quanto
non dovesse andare bruciato;
le ricordiamo eleganti e adulte
come non sanno più essere.

*

34 pensieri su “Le ricordiamo

  1. Mi ricorda mia madre in una foto, era bellissima, elegante, superba. lo sguardo fiero e timido di una ragazza appena maggiorenne.
    La grazia delle donne di una volta non esiste più….da donna di oggi lo dico

  2. contesto vivamente: la bellezza delle donne di ieri non toglie nulla a quella delle donne di oggi. Il mondo è cambiato, sarebbe ridicolo volerci ancora come allora. Ma ricordiamocelo, una buona volta noi donne, che abbiamo faticato, lottato, pianto, amato, scavato sentieri con i nostri piedi e a mani nude per arrampicarci (anche sui muri lisci): mannaggia! Come facciamo presto a dimenticare la nostra pelle e il suo grido! E non aggiungo altro se non che, tra l’altro, non ce n’è nessuna nella foto con “i manici della borsa sull’avambraccio”!!!

  3. Molte volte sento quei ricordi respirare come se fossero uccelli rauchi che creano un’emozione nello spazio di un tempo scomparso. Ottima poesia Flavio. La nostalgia invade il mio ambiente. Un grande abbraccio alla tua sublime ispirazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.