Mai na gioia 30

E mentre continuo ad essere braccato da strani spot pubblicitari, vado in avanscoperta per osservare gli effetti del nuovo decreto del nostro onnisciente governo. Infatti dall’altro ieri l’obbligo di indossare i dispositivi di protezione resta solo in alcuni contesti e per il personale delle strutture sanitarie, mentre viene quasi del tutto accantonata la certificazione verde. Dopo averla menata per lunghi mesi con il green puzz, dunque si sono accorti che forse non era così necessario. Idem con patate per quanto riguarda mascherine, guanti e altre quisquilie di cultura generale. Insomma, dal Primo Maggio il vairus non esiste più per Decreto, adesso ci sta ‘a guera, dobbiamo concentrare tutti i nostri sforzi nel generar cazzate in quella direzione. Freghiamocene dunque del bollettino covid di ieri che recita: 18896 nuovi casi e 124 morti, e scendiamo per le strade, mettiamoci a ballare…

12 pensieri su “Mai na gioia 30

  1. Guarda, io sono contenta soprattutto per la decadenza (anche se non totale) del green pass, che ho sempre considerato un’emerita puttanata; quanto alla mascherina, da cittadina obbediente che sono, dove non è obbligatoria non la indosso; quello che mi sorprende è continuare a vedere persone mascherate da sole in mezzo a una strada deserta… da cosa crederanno di prenderselo, il virus?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.