Ignoto

Indosso ancora
la giacca da campagna,
quella stessa sulle spalle
nel giorno della mia ferita
riconosciuta dal sibilo,
quale senso migliore
nel ritrovo dei desideri?
.
Rimane pensiero pesante
su quale sia la differenza
tra morte
dalla parte giusta 
o da quella sbagliata,
un cippo? un monumento?
Una vittoria postuma?
.
Sarò caro a Dio,
ma ad ogni angolo
polvere e deriva
sono le stesse

*

13 pensieri su “Ignoto

  1. La morte è sempre una grande perdita di se stessi e una grande mancanza verso i propri cari- Non importa per quale parte o schieramento si muoia, ma è sempre un grande lutto che cancella dalla faccia della terra una vita, privandola del suo percorso terreno. E non importa se si sarà encomiati e glorificati dopo. Non c’è nulla che possa avere più valore di vita, purtroppo, ormai stroncata. Bellissima poesia che attrae alla lettura. Buona giornata Flavio.

  2. …nella “democrazia della morte” nulla conta il colore del proprio pensiero…si riduce tutto a un briciolo sbiadito di cenere….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.