All’insaputa del taxista

L’autunno inesorabile cala,
illusione è farne primavera
accostandolo a un altro autunno
pieno di rigore, cede il conforto
di una carezza.
.
Copre silenzio e foglie secche,
i campi, pensa così di nascondere
un sottosuolo pronto al gelo,
la terra sarà più dura
e silenziosa.
.
Fino all’aratro
di una nuova carezza
scambiata di nascosto
all’insaputa del taxista.

*

20 pensieri su “All’insaputa del taxista

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.