Il catalogo dei sogni

Il cappottino implume
color panna
messo ad accorciare
in silenzio
sopra una gruccia
durante l’estate,
in una tasca dorme
il catalogo dei sogni,
la pettinatura nuova
dal riflesso vivido
lasciata allungare
fintanto che i capelli
torneranno a ribellarsi,
qualcosa indefinito
dentro il cuore
difficile da afferrare
anche durante giorni
pieni di sole.

*

22 pensieri su “Il catalogo dei sogni

  1. Bellissimo quadretto. Anche se si è in relax o in vacanza, la mente vaga su cose da fare, su ciò che si vuole cambiare ed è bello sognare ad occhi aperti, specie, se, si è una giovane ragazza mentre i pensieri corrono avanti, vagando verso l’indefinito ed è bellissimo perché ha tutta la vita da vivere davanti, cercando d’immaginarsela. Mi pare di osservare questa giovane immersa nei propri pensieri. Versi che mi hanno emozionato. Buona giornata Flavio!

  2. il cappottino che si accorcia sulla gruccia e la pettinatura che si allunga: guardare i sogni dei figli, anche quelli che, forse, nemmeno loro sanno di avere…Diventa interno anche il punto di vista esterno. Bel testo, pieno di amore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.