Ripartenza 196

Ieri, approfittando dell’incipiente clima primaverile, ho fatto un giretto e mi sono imbucato in un paio di eventi. La Sagra della Porchetta in una suggestiva cornice di porchetta per l’appunto aveva come evento clou un collegamento in videoconferenza con Zelensky da Kiev, la sua richiesta di armi è stata talmente pressante che la pro loco ha raccolto due pistole giocattolo, sei baionette del Quindici Diciotto e una serie di coltellini di plastica, dono del pubblico, da inviare immediatamente a Kiev con pacco raccomandato. Alla sfilata del Carnevale in ritardo c’era pure l’orchestrina sul palco che suonava Romagna mia, ma sullo schermo gigante è improvvisamente comparso Zelensky con una pressante richiesta di armi, la supplica è stata positivamente accolta, e i genitori a suon di sberle hanno convinto i loro figli a consegnare tutte le spade di Zorro, che già sono in viaggio per Kiev. Sapete che vi dico? Gli ucraini sono costretti a vivere male e morire causa una guerra del tutto insensata, bisogna accogliere le videoconferenze di Zelensky al grido di: Scemo! Scemo!

14 pensieri su “Ripartenza 196

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.