Ripartenza 180

Liberamente tratto da un episodio avvenuto al distributore di Carburanti “La Parolaccia”. Il benzinaio con tanto di tirapugni, sfollagente elettrico e giubbotto anti proiettile si avvicina al primo automobilista della fila, e gli si rivolge con fare da milordino: – A pallemosce che vuoi? – L’automobilsta spiritoso risponde – Un chilo di pane e due etti di salame! – Il benzinaio lo investe con un torrente di insulti, alcuni inventati sul momento, estrae un coltello alla rambo minacciando il taglio dell’intero treno di gomme, l’automobilista sgomma via, ma termina la benzina e rimane a metà strada tra la pompa e l’uscita dalla stazione di servizio, ora lavora gratis per 14 ore al giorno dal benzinaio. La seconda della fila, prima di me, è una distinta signora: – Che vuole signora ficalarga? – – Mi fa due litri e mi pulisce il parabrezza? – – Per due litri non mi muovo nemmeno! – La signora ha dovuto su due piedi dispensare al benzinaio un favore sessuale, e ha ottenuto il pieno. Un’ora dopo è il mio turno. – E tu vecchio pugnettone che vuoi? – Mi si rivolge con aplomb… – Ah niente, stavo solo guardando. – E me ne vado.

41 pensieri su “Ripartenza 180

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.