Ripartenza 109

Ciao Steve, piove forte stamattina e tu già da qualche anno manchi. Ti ricordo sempre con lo stesso amore di quando c’eri ancora, hai voluto bene a tutti, spesso non sei stato ricambiato con egual moneta. Mia madre anche lei andata via, che tu definivi una magnifica perdente, mia figlia, tutti noi ti portiamo nel cuore. Era bello quando venivi a pranzo da noi per Santo Stefano, è bella la tua arte che va oltre la tua esistenza: se in famiglia c’è mai stato un artista, quello eri tu. Qui è la solita pagnotta dura e difficile, non hai perso nulla, sono stati anni difficili e continueranno a esserlo, non mi illudo molto sull’anno che sta per arrivare: ti lascio con una breve citazione da Don Giorgio De Capitani… pensa l’ha scritta un prete:
oggi Santo Stefano, primo (o proto) martire cristiano, lapidato da fanatici ebrei.
Motivo?
Stefano “ha visto i cieli aperti”.
Ogni religione teme chi “vede i cieli aperti”. Tuttora la Chiesa cattolica teme coloro che “contemplano i cieli aperti”. Vanno bene solo i ciechi che ottusamente obbediscono alla struttura religiosa.

22 pensieri su “Ripartenza 109

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.