Gioielli Rubati 173: Franco Bonvini – Gloria Donati – Frankie Fancello – Anna Maria Bonfiglio – Sonia Camagni – Rocco Brindisi – Lucia Triolo – Claudio Maria Zattera.

Andando
.
Per vie d’acqua e roccia e boschi vado
vado per stare fermo in me
stessi qui fermo chissà dove mi perderei.
.
di Franco Bonvini, qui:
https://bonvinifranco.wordpress.com/2021/11/23/andando/
.
*
.
Fiamme di notte
.
Arde.
Nell’infinita notte
di nebbia e parole.
Poesie di fuoco,
candide volte di fumo
tra il frusciare di
rami secchi.
Brucia.
Fra gli inchini
del vento
che tenero
gioca
nelle chiome rubino.
Danza,
quel giovane fuoco
nel silenzioso campo.
All’improvviso,
questa notte è
meno cupa.
Sotto al quieto
respiro,
ancora arde.
.
di Gloria Donati, qui:
https://gemmedinchiostro.wordpress.com/2021/11/19/fiamme-di-notte/
.
*
.
Città bruciata
.
Venivi parlando una prosa già decifrata
recitando un triste manuale
con tutte le risposte precise per il giusto vivere
ma le giornate trascorrono con chili di cemento
dentro la bocca
come cortili di garofano o mandorli
in case bruciate;
noi che per amore abbiamo inteso
orge implose
siamo dissimili
eppure portiamo le stesse sembianze:
palazzi malati
               scuri di tempesta,
vecchi impulsi elettrici e segreti
che vengono
             sparandoci in faccia
             nell’unico mondo possibile.
.
Pubblicata in “Bellezza Domestica” (Ed. Ensemble, 2018)
.
di Frankie Fancello, qui:
https://eserciziarbitrari.wordpress.com/2021/11/22/citta-bruciata/
.
*
.
Cambio di passo
.
Lesta la luna
muove i suoi passi indietro
al rapido appressarsi dell’aurora.
Ha sorrisi beffardi
che rilascia a grappoli
sui muri delle case.
Sa che il passaggio è solo transitorio
ritornerà a regnare su nel cielo
mentre la nostra notte
sempre sarà più bruna
nell’assegnare il cambio al nostro passo.
.
di Anna Maria Bonfiglio, qui:
https://www.facebook.com/anna.m.bonfiglio
.
*
.
La nebbia è un cecchino,
ti spara negli occhi in silenzio.
Per un suono la senti strisciare
nel suo odore di acidi amari,
un altro killer dei tuoi recettori.
Per dipingerla cerchi un colore
e le setole scivolano sole
staccandosi dai grigi e dai viola,
da ciò che vuoi raccontare.
La nebbia non è un’atmosfera,
diventa la TUA convinzione.
.
di Sonia Camagni, qui:
https://www.facebook.com/sonia.camagni
.
*
.
Un bambino è morto di freddo in una foresta polacca.
.
La sua morte è l’inferno?
.
Ma questa parola, la parola “inferno”, è un termine astratto.
.
Questa parola non esprime nulla.
.
Allora?
.
La morte del bambino è.
.
Il cadavere del bambino è.
.
La madre lo solletica, perché, se ride, il figlio respira.
.
Il bambino non ride, perché la morte gli ha gelato il cuore.
.
I poliziotti giocano con lo spray al peperoncino.
.
Il freddo, il gelo fedele della notte,
.
il sonno ombra, il sonno ammazzato come un cane,
.
il sonno torturato (i poliziotti polacchi fanno risuonare le sirene tutta la notte, drizzano il cazzo alle loro motociclette, felici come poliziotti felici).
.
La parola “notte” s’impiglia nel filo spinato senza cacciare un lamento.
.
di Rocco Brindisi, qui:
https://rebstein.wordpress.com/2021/11/22/un-bambino-e-morto-di-freddo-in-una-foresta-polacca-di-rocco-brindisi/
.
*
.
la pentola bolliva
borghesemente bolliva
fandonie
.
e noi
a testa china
sulla versione più pericolosa
di quei portavoce ruffiani che
chiamiamo “me”
fans accesi di piccoli ritocchi
di assillanti “lavori in corso”
.
della mia prigione conosco
solo il tuo sguardo
.
di Lucia Triolo, qui:
https://www.facebook.com/lucia.triolo.100
.
*
.
Trascinati al sole
.
Inesprimibile opposizione alla svelatezza
dell’essere rapina ‘l Poeta col verso di fuori
impreparato ad assistere alle mode del politically,
eroico contrastatore di masse inebriate
dal carattere impronunciabile ma inclusivo
a sentir loro.
Se non fosse perché gli studenti si mettono la gonna
mi verrebbe facile e perfetta corrispondenza
fra ricompensa e merito, tra vestimento e Mito.
Ma oggi sono qui davanti a un buon caffè
nero da bar e mi serve vivere la solitudine di Goethe
o la caverna di Platone e tutta la violenza
che renderà pacifici i cuori trascinati al sole.
.
di Claudio Maria Zattera, qui:
https://www.facebook.com/claudio.zattera.1
.
**************************

30 pensieri su “Gioielli Rubati 173: Franco Bonvini – Gloria Donati – Frankie Fancello – Anna Maria Bonfiglio – Sonia Camagni – Rocco Brindisi – Lucia Triolo – Claudio Maria Zattera.

  1. Bellissime poesie, da leggere e rileggere per una valida domenica in poesia…
    Complimenti ai vari autori
    Ottime scelte, Flavio, sereno giorno

  2. Grazie Flavio, sono felice ancora una volta di essere qui tra gioielli rubati, sempre affascinata dal sottile gioco di complicità tra margine e argine che il blog amA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.