Versi che non legano

Foto di Gisella Canzian
L’alba felice
recide papaveri e sorrisi
un po’ bambini, altri no,
nel dilungarsi di pene e piene
pronte a spazzare strade
per eserciti fantasma
addestrati ad esser pasto
della guerra mondiale.
.
Soffoca l’alba fino a tarda notte
anche i figli più prudenti
che durante il giorno
contano danaro plastica
in cambio di salario.
.
Oggi – dice il primo –
non so dove andare,
mi piacerebbe il mare,
ma è troppo lontano.
Risponde la seconda –
resta qui per un po’
e dormi finché non mi sveglierò.

*

18 pensieri su “Versi che non legano

  1. ….l’esigenza d’una vicinanza dà sicurezza, e riesce anche ad allontanare quei pensieri cupi, che in quest’epoca, purtroppo, sono frequenti…
    Molto apprezzata la chiusa di questo valido brano poetico
    Buon pranzo Flavio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.