Con straordinaria dolcezza

Sapora l’infinito un mattino
di gioia e dolori, mai noia
su cui potersi distendere
rassegnati, tranquilli,
come chi conosce la vita
sa cosa siano sole e nebbia,
bonaccia e tempesta,
che dell’istante siamo figli
ovunque siano tempo e anima,
soprattutto la tua, che raggiungo
forse no, ogni giorno mi armo
provo senza ricordare più
dov’ è andata la mia, in pasto
a un serpente sonnolento
forse,
ma in fondo se c’è domani
morde, pretende cibo a ogni ora
con straordinaria dolcezza.

26 pensieri su “Con straordinaria dolcezza

  1. …..quella straordinaria dolcezza, che dedichiamo ai nostri figli, dimenticando qualche loro parola di troppo, che non riusciamo ad assecondare….
    Versi molto belli.
    Buon pomeriggio Flavio

  2. “soprattutto la tua che raggiungo”; mi piacerebbe moltissimo poter togliere la virgola per un istante, anche dinnanzi al prezzo che dovresti pagare: dare l’ anima “in pasto/ a un serpente” che “pretende cibo a ogni ora/con straordinaria dolcezza.” Non so se posso, senza sovrappormi, interpretare così il desiderio intensissimo che è in questi versi. Ma certo è così che mi parlano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.