Figliastri di Dio

Photo by Ben Mack
Mi svegliai dentro un’icona
piena di gente, troppi figliastri
in attesa di un miracolo,
una stella, pronti a scagliarsi
contro chiunque urlando
questo è un paese di merda!
.
Nessun poeta scrisse poesie,
solo versi confusi
di pesci combattenti aggressivi
contro uno specchio:
avrebbero venduto l’anima
al diavolo pur di divorarsi.
.
Le case vibrarono per abbracciare
inquilini, bimbi compresi,
l’inchino al potere
non consentì altre verità
solo retorica e politiche interrotte.
L’icona tornò al buio.

.

 

25 pensieri su “Figliastri di Dio

  1. …solo un miracolo salverebbe un’epoca decadente, e aggressiva, disallineata da governi scorretti…
    La mente vaga in quei pensieri soffocanti…
    Buondì Flavio

  2. ogni giorno corrosi dalle nefandezze di stato che ci vuole agressivi contro i nostri simili per sviarci da quella che sarebbe necessaria, una vera rivolta popolare contro un sistema che di certo non cambierà autonomamente in meglio

  3. Soffia lo spirito ma…sulla merda! “Mi svegliai dentro un’icona/…./ l’icona tornò al buio”: originale, efficace reinterpretazione del mito della morte di Dio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.