Ripartenza 26

 
 
Negli Statuti della città di Ravenna del XV secolo, una disposizione proibiva a chiunque di girare per le piazze e le contrade «accompagnato dal proprio porco», a meno che non fosse dimostrato che il maiale veniva condottto al pascolo fuori città, o dal pascolo ritornava.
Mi pare una terribile limitazione delle libertà individuali. Erano davvero tempi bui, insomma.  
Per fortuna la proibizione era vigente solo dal 15 giugno al 15 ottobre, quando si poteva ovviare portando il maiale al mare. E voi no vax vi lamentate della dittatura sanitaria? Vi rendete conto di cosa capitava a chi girava per Ravenna un 4 novembre qualunque? Questi non sono tempi bui, sono tempi di merda, puoi girare in centro a Ravenna con Dell’Utri, ma non certo con Mimmo Lucano che è un galantuomo, magari attraversando Via Raul Gardini (sì, proprio quello di Enimont cui hanno intitolato una strada…)

16 pensieri su “Ripartenza 26

  1. Ciao
    Complimenti per il tuo blog.
    Seguo il tuo blog da poco e mi piace molto.
    Anche se hai molti followers spero che visiterai il mio blog e magari che mi segui anche tu.
    Grazie e buona giornata
    Natalia
    Piacere di conoscerti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.