Zone Bianche 29

Il caso lega è chiarissimo: dallo sparar cazzate allo sparare pallottole vere, il passo è breve. E’ accaduto a Tombstone dalle parti di Voghera, dove c’è un nuovo sceriffo in città. L’ intrippato assessore della lega alla sicurezza (ah ah ah, mi sentirei sicurissimo con questo figuro per strada) ha sparato a quello che credeva un capo Sioux, il povero Yonus El Boussetaoui, uccidendolo. Subito si è mobilitato servino a dire che è stata legittima difesa, specie dopo aver rivisto per la settecentoquarantatreesima volta il film di cui sopra. Servino si identifica molto nel personaggio interpretato magistralmente da Ciccio Ingrassia. Certo Tombstone (provincia di Voghera) pullula di delinquenti e di assessori, pertanto è bene uscire con la pistola carica e a non esitare a tirar fuori er fero, questione di vita o di morte.

23 pensieri su “Zone Bianche 29

  1. Non riesco a trovare la parola giusta: assassino? Pirla? Sceriffo? Leghista? Di certo un prodotto della retorica fascio leghista che ci sta portando davvero agli 8.000 comuni Tombstone de noantri.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.