Statico

Rimango come sono, lasciatemi dormire,
i giorni accorceranno ben prima di me.
Mentre il mondo prende aria,
vivo perenne senso da re mida al contrario:
tutto quanto sfioro è ruggine.
.
Il perbenismo scarica vergogne,
arma dei consimili non ancora scoperti;
fossi nato prima, avrei dovuto inghiottirmi
l’accusa di avere invaso la Polonia.
.
Statico è il continuo, inarrestabile comico
lamento, fate bene a non volerlo sentire più.,

10 pensieri su “Statico

  1. fossi nato prima, avrei dovuto inghiottirmi/
    l’accusa di avere invaso la Polonia”
    Singolare e perspicuo il tuo rapporto col tempo e lo spazio, il modo che hai di inchiodarli alle loro responsabilità, di dormirci dentro senza perdonargliene una

  2. Momenti di particolare inedia, su cui crogiolarsi, per sfuggire, alla precarietà, che assegna la vita in corso..
    Buona giornata Flavio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.