Ben Seretan e poesia di Olga Broumas

BELLA ADDORMENTATA

Io dormo e dormo
troppo a lungo, le ore pure
mi braccano, fuori
dal letto e dentro i vestiti, io veglio
fino a tardi, senza fiato, il cuore
all’impazzata, il sonno
che si sbuccia via come un glabro
ghiottone, momentaneamente
saziato. Acqua

fredda mi scuote
fuori dal sogno. Vedo
i succhiotti come fossili: qualcosa
che è esistito

come un sogno, anche se
i sogni hanno un alibi perfetto, nessuna
impronta, prova
che uno specchio possa far galleggiare
incontro alla tua stessa faccia, balenando
il suo occhio d’argento. Succhiotti come fossili. La prova.
Sparsi

intorno al mio collo come una collana
cerimoniale, rotta
all’improvviso.

*

Sangue. Lacrime. Il sale
vitale del nostro corpo. La bocca
l’uno dell’altro.
Come un sogno
il sapore di te
affila la mia lingua come mille conchiglie,
amaro, metallico. So

mentre dormo
che il mio sangue scorre limpido
come sale
nella tua bocca, i miei occhi.

*

Centro della città, in mezzo
al traffico: io
mi sveglio al tuo pubblico bacio. Il tuo nome
è Judith, il tuo bacio un segnale

per i pedoni sconvolti, raccolti
sotto la luce che vuol dire
stop
nella nostra cultura
dove il rosso è un avvertimento e gli uomini
si minacciano con una violenza totale: Berrò
il tuo sangue
. Il tuo bacio
è per loro

un segno di tradimento, le tue rosse
labbra sospette, libertà
innominabili mentre
attraversiamo la strada, baciandoci
in controluce, cantando, Questa
è la donna che ho svegliato
dal sonno, la donna che mi ha svegliata
mentre dormivo
.

da Nuovi poeti americani, traduzione di Elisa Biagini, Torino: Einaudi,

*******************************

“La sorellanza – e cioè un amore fondamentale proveniente dalle donne e che le lega emotivamente – è, come la maternità, una capacità e non un destino. Deve essere scelta, esercitata da atti volontari.”, Olga Broumas, poeta e scrittrice, è nata nel 1949 in Grecia. Vinta una borsa di studio per frequentare l’università negli Stati Uniti là è poi rimasta, a mietere premi e riconoscimenti per il suo lavoro cominciando nel 1977 con la raccolta di versi “Beginning with O”, che contiene diverse esplicite poesie dirette alle donne che ha amato. Docente universitaria di scrittura creativa dal 1995, trascorre le estati a Cape Cod dove trent’anni fa ha fondato una scuola per artiste.

2 pensieri su “Ben Seretan e poesia di Olga Broumas

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.