Settimo Giorno

Il settimo giorno riposò
stanchezze, malinconie, e la sensazione
di non aver creato con giusta esperienza
e onestà intellettuale.
Pensò agli angeli, ai demoni,
alle ingiustizie formate e scelte, si ripromise
di creare il libero arbitrio, vide che era bene,
per non dover ridiscutere ogni male
voluto in forma di bene, e riposò di nuovo
mentre in lontananza scattò l’allarme
di una banca, scoppiò la guerra santa
e l’acqua dolce terminò.

14 pensieri su “Settimo Giorno

  1. Mi fa venire in mente: “facciamo l’uomo a nostra immagine, a nostra somiglianza” con il commento di un detto popolare che traduco dal dialetto messinese: “l’uomo è riuscito male al nostro piccolo Signore (Signuruzzu)”. Un saluto a te.

  2. …. a volte la buona volontà sembra non bastare, per la creazione d’una dimensione in perfetto equilibrio con sè stessa…
    Buona giornata Flavio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.