Domande oziose

Oziando, mi chiedo se
dopo tanti anni 
assieme alle ossa di Lorca
abbiano trovato
la fibbia della sua cintura,
i baci che lasciò in pegno,
mentre gli eredi dei creditori
che attendono ancora quiescenza
hanno abbandonato ogni speranza
di vedersi soddisfatti.
 
Se un pensiero abiti ancora
le sue ossa temporali piene di terra,
spero lascino in pace 
quei suoi libri mai scritti
e il robusto canto di uccelli non visti
resti impigliato tra neve e polvere.
 
Mi chiedo se anche queste
siano domande oziose.

6 pensieri su “Domande oziose

  1. Mi trascini sulla scia di un poeta morto, sulla scia delle tue “domande oziose”; mi trascini a chiedermi se qualcosa di lui sia restato “impigliato tra neve e polvere” magari ad incontrare “i baci che lasciò in pegno”, qualcosa della sua anima e del suo corpo che non è totalmente speso, che non è totalmente consumato e non è in nostra mano. Credo sia chiami “spirito”
    C’è qualcosa in questo testo che a me ricorda il gioco di “Lettere”

  2. non sono oziose, sono domande pertinenti alla sfera del disumano che si crea attorno a una persona famosa scomparsa (poeta o non). solitamente c’è la corsa all’oro ereditato sotto varie forme, ed è deprimente succeda anche dopo vario tempo

  3. Osservazioni approfondite, su coloro che non sono più tra noi, e gli interessi di natura economica, legati a loro,che non si placano con l’andar del tempo…
    Buona giornata Flavio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.