Noccioline & Banane: Salvate il soldato Ryan (conquista di Omaha Beach)

Settantasette anni fa il D-Day, era il 6 giugno 1944, gli angloamericani sbarcarono in Normandia, mentre sul fronte orientale era in atto la cosidetta Operazione Bagration scatenata dai sovietici. Fu il momento in cui risultò chiaro che i nazisti avrebbero perduto la guerra. Gli angloamericani liberarono la Francia in pochi mesi, i sovietici cacciarono i tedeschi dai loro territori ed entrarono in Polonia. Salvate il soldato Ryan di Steven Spielberg è, a mio avviso, un film epico, e la conquista di Omaha Beach una sequenza altrettanto epica, paragonabile per effetto e qualità alla battaglia contro i Germani ne Il gladiatore, e alla corsa delle bighe in Ben Hur.

3 pensieri su “Noccioline & Banane: Salvate il soldato Ryan (conquista di Omaha Beach)

  1. Steven Spielberg, non immaginava che il suo film avrebbe dato così tanti soldi (più di $ 500 milioni) perché era un omaggio a suo padre che ha partecipato alla seconda guerra mondiale. Era una rappresentazione crudele della guerra. Saluti Flavio. Buona settimana per te.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.