Dedica a un giorno freddo

Nessuno ha duecento anni
e non ci sono isole
disposte ad accoglierlo
dentro fotogrammi astiosi
di libertà e abbandono
adusi agli amanti
durante il loro circolo di perdizione
 
con una punta scarsa di umorismo
il bagnato cade sull’umido,
i baci vengono attratti
dalla caparbietà bella e giovane
dello sfrontato disposto
a nulla
pur di averne
 
fa freddo fin dal sonno,
e giù in strada
superata metà cammino
il sobbalzo,
non ho chiuso la porta a chiave.

19 pensieri su “Dedica a un giorno freddo

  1. si viaggia soli tra disillusioni e distrazioni e il mancato ritorno di sereno raffredda anche i sogni…la porta senza mandate si apre più rapidamente all’occorrenza, forse è l’unica inconscia giusta scelta. Buongiorno

  2. Anche la gestualità, più rutinaria, si perde in nulla di fatto,in un momento di grande disagio interiore…
    Buongiorno Flavio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.