Ascolta & Leggi: Calibro 35 e alcune nuove di Luca “Yok” Parenti

concerto in solo
ho trovato un topo stasera
in giardino. grigio e grasso
squittiva nel pericolo dell’invasione
umana. la porzione del cervello
primitivo -eretto rettile- mi tratteneva
dal desiderare il suo sacrificio.
alcune cavallette emettevano secchi
suoni di frusta. pareva l’incipit
del concerto in sol di ravel.
le televisioni hanno la dittatura unificata
e le notizie purgate piaceranno
a tutti indistintamente
e questi tutti penseranno
a tutto il bene possibile.
nella stessa tonalità
nell’esterrefatto quadro realista.
mi prude il piede piatto e ho il
vomito del tennista. troppe palle
turbano l’armonia interiore.
troppe balle mettono di buon umore
se si comprende l’ironia esteriore.
non s’aggiunga il pensiero
a questo insano statalismo.
non si stamperà moneta
per tranquillizzarvi e un soldino
non si negherà a nessuno
soprattutto ai morti di fame.
ho la percezione della sconfitta.
andrò a giocare a calcio barilla
sul prato tappezzato di margherite.
ho fame di vita ho fame di ragù
strade vuote. piazze vuote
pensieri fitti e ficcanti
pensieri esausti e mortificati.
quando te ne vai
prendi anche tutti i tuoi sentimenti.
e non farti più vedere. ok?!
fino alla prossima catastrofe.
o alla prossima finzione.
.
***************************
.
uomo e solo uomo
ti sei cavato gli occhi
per vedere davvero
ed il tuo stand by
non ha più sapore
d’eremitaggio.
al contatto col mondo
sei ossidato come uno scafo-
il mare non è mai lieve
nemmeno se olio
in una giornata agostana.
è una potenziale burrasca
che arringa e scuote
e sobbalza e spreme:
si resta attoniti
e intonsi d’aggettivi.
quando non ci sarai più
rondini fileranno la tana
e la cinciallegra ricomincerà
becco prensile
con le sue uova
l’eterno via vai.
.
**************************
.
spartito
quando ti muovi
fai cantare tutti gli uccelli
i popoli salmodiano
in tutte le lingue
moderne e antiche
il pittore
scolpisce la più importante
scultura della storia
le guerre si interrompono
gli ebrei smettono di piangere
e. ma guarda un po’
cosa fa sentirsi
così vicino a qualcuno
sospirargli un sentimento
non esigere un commento
cosa farà, cosa ha fatto:
un esserino
che ha la grazia di un rinoceronte
il viso dolce
la vitalità straripante e sconvolgente
l’attenzione della zanzara
manine e piedini di burro e gioco
provvisto di tutto il futuro
che serve
per sentirsi
padrone della storia a venire
del mondo, dei fiori
delle note: che spartito incantevole
comporrà con sincopi e corone.
.
***************************
.
cristo
cristo è risorto
per fare un torto
alle masse che prima o poi
finiscono in fondo al fosso.
fosse morto e basta
lo sentiremmo più vicino
ed invece no
oltre i miracoli
il sangue il vino
l’eccentricità del mago
la beffa dell’unicum:
tornando al mondo
per fetare e soffrire.
.
**********************
.
la storia? son stati loro
i comunisti
son sempre stati
un poco fascisti
e viceversa.
Bombacci ebbe
degli uni e degli altri
stracci e stralci,
temuto prima dai fasci
eppoi giustiziato
dalla stessa parte fondata
speculare contro l’altra
davanti allo specchio
dell’avvicendarsi si fa scaltra:
la storia si monta così come panna
tumulando avversari
eppoi modellando
il progresso
col consenso
e buone masse
consumatrici obese e viziose
che dimenticano.
i comunisti di colore
col pugno alzato
quelli che poi
han venduto l’anima
al mercato
ed il culo slabbrato
del proletariato.
.
**************************
.
emorragia toracica
ti ho avuta
non t`ho amata
ti ho cercata
t`ho desiderata:
allegro elastico
d`inquieto distico.
.
Non tira aria buona a Bologna, così come in nessun luogo d’Italia, Luca Parenti questa mal’aria l’avverte bene. Visitate il suo blog.
.
https://yoklux.wordpress.com/

8 pensieri su “Ascolta & Leggi: Calibro 35 e alcune nuove di Luca “Yok” Parenti

  1. Luca è voce libera del malcontento, occhio e penna sono perfettamente collegate agli umori colti sulle strade nei luoghi di lavoro e ovunque le assurdità della vita lascino un segno. Da leggere con attenzione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.