il gentiluomo

il suolo magico, l’incendio
alla canna fumaria
in tante piccole scintille,
con un colpo preciso
il metronomo spezza
la cervicale al coniglio

sacchi neri
piombano in acqua:
è festa,
il tempo non più gentiluomo
spoglia con sguardo feroce
chiunque
voglia celare o coprire
le nudità

passata la festa
inseguite le briciole
verso casine di marzapane,
compassato e feroce
il tempo rimpicciolisce
col fascino regolare
del metronomo
smaschera ogni ora

4 pensieri su “il gentiluomo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.