Anita

Anita, in chiesa primo banco a destra,
troppi anni, pochi denti,
ogni sera prima o dopo il tramonto
nel danzare ininterrotto delle stagioni,
stesso colore di cui solo l’ultimo giorno
conosceremo il seme.

Le regole di buon vicinato
mal si adattano ai ricordi implumi
e teneri, volò presto il suo uomo,
si ostinò a portarne ogni giorno
il cognome ricevuto in dote
e zollette sulle ginocchia secche.

Tenne il suo per il giorno dell’epigrafe
sopra un marmo dimenticato, secco, fitto
di spietate ragnatele.

32 pensieri su “Anita

  1. un’istantanea molto bella anche se piuttosto triste; ciò che resta di molte persone sono ricordi spezzati e sbiaditi di un’esistenza senza glorie ma con un’umanità che resta in memoria. Buongiorno Flavio

  2. “volo’ presto il suo uomo/ si ostinò a portarne ogni giorno/ il cognome/…/Tenne il suo per il giorno dell’epigrafe”: ecco come l’amore di una donna può essere dono mite, tenace che diventa poesia. Se esistessero argomenti forti, decisivi, stroncanti la violenza sulle donne direi che questo è tra i più validi

  3. Se vado al di là del verso, trovo un tesoro. Il tesoro della vita oltre la morte che ha lasciato l’impronta profonda del vissuto. Ebbene qui c’è tutto. Anita è una mappa con cui ha tracciato l’esistenza, leggendo questi versi uno sguardo può percorrere il ricordo di un viaggio nel susseguirsi del quotidiano. Buongiorno Flavio.

  4. Complimenti Flavio: l’ho letta e riletta più volte ed è davvero bella, emozionante, intensa e coinvolgente. Mi piace anche per questa narrazione per flash di vita quasi impressionistici e per questo finale direi quasi cinematografico. A presto caro Flavio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.