Gioielli Rubati 118: Brenda Davis Harsham – Lucia Lascialfari – Andrea Magno – Sara Capoccioni – Rosario “sarino” Bocchino – Carmine Mangone – Luciano Orlandini – Ettore Massarese.

Novembre nel cervello (November in the brain)

La prima neve sorpresa si scioglie.
L’evidenza di un anno strano
scompare in pozzanghere umide
e terreno fradicio, freddo e tetro.

Così anche le mie speranze di organizzare
calde feste al chiuso di amici,
familiari, vicini e compagni di classe,
allontanati dai rischi di contagio.

Per sconfiggere covid, la mia maschera quotidiana
costringe ogni giorno ad Halloween.
La vacanza in sé è deludente.
Entro metà novembre,

tra l’autunno e l’inverno,
tra disperazione e speranza,
tra movimento e stasi.
Ogni giorno, camminando sul filo del rasoio,

mentre un’elezione divisiva infuria, gli
acquisti di armi aumentano, le milizie si addestrano
e i social media danno voce ai troll.
Ho novembre nel cervello.

Copyright 2020 Brenda Davis Harsham, qui:
November on the Brain

*

Immergiti sulla dorsale spumosa
del resto che ci avanza
é filo di perla
è goccia di sudore che corre
scava il giorno.

Sorvola la cresta petrosa
del piano interiore
è filo d’erba
è goccia di miele che lucida
addolcisce la notte.

Resta in equilibrio sul filo aggrovigliato
del se e del ma
è pertica flessuosa
è tensione degli occhi sull’orizzonte
consola l’abbandono.

Avremo altri giorni e altre notti
anche io e te così soli.
E saranno smeraldi
fioriti come meli
dal lavoro che si prova con le parole
quando non sono più buone
ad emozionarci
e restano nell’aria
in attesa di passare il turno
per farsi comprese.

di Lucia Lascialfari, qui:
https://www.facebook.com/profile.php?id=100000166383194

*

SULLA SOGLIA

Ho vissuto nella solitudine
esponendomi,
strisciante sulla cattiva strada
non c’ero,
nessuna colpa,
ma adesso baciami,
nessuno specchio mi rifletterà
così come mi vedi,
una forza invecchiare
nel piacere di te,
chiudo occhi
e ti sento, mentre
in preda a questa ossessione,
deflorando passione
tutto ti permetto.

© Andrea Magno, qui:
https://www.facebook.com/andrea.magno.7587

*

Omaggio ai poeti

Avevi diciottanni
Un’età
Che poteva essere
Proclama di vita
Tra le mani
Negli interstizi stretti
D’una casa inesistente
Avevi carta e parole stampate
Avevi lumi febbrili
O già spenti
Lontani per spazio o per tempo
Con gli autori amati
Con l’alito di vita e morte
Da Cesare a Tadeusz
Il passo era breve ripetuto
La gioia l’angoscia
L’irrilevanza d’un attimo
L’eternità ricercata
Sul filo di quelle vite
Scorreva la tua
E di loro ti nutriva
Ogni parola

di Sara Capoccioni, qui
https://www.facebook.com/sara.capoccioni

*

di luoghi amati in tempo

e m’inseguo ancora fin dentro le ossa
d’ignote finestre adattate
e di luoghi appartati per un’edera perduta,
luoghi amati in tempo d’essere luci
di conseguenze malandate
e d’altezze mai arrivate

e se fosse almeno lacrima
il cielo intorno agli occhi
quella vita capitata raramente
sembrerebbe il vento di un attimo infinito
la grazia smarrita
di un fiore appena sorriso

e necessario sarebbe il sole d’inverno
per il silenzio dietro ogni passo
ma fuori piove e tutto sembra prenotato,
l’ultima folla si riduce triste
e sfoggia tutto il dolore di un perimetro
in coda all’ennesimo autobus concepito impreciso

ancora un po’ e si chiude,
un pomeriggio di sagome attraversate
il gusto incapace di un caffè,
nemmeno il solito cane

di Rosario Sarino Bcchino, qui:
https://rosariobocchino.wordpress.com/2020/10/28/di-luoghi-amati-in-tempo/

*

Ho creduto in un noi,
quando bastava credere in un
nostro comune desiderio.

Un giorno
mi resterà
solo l’ombra
del tuo sorriso,
ma anche un ricordo assolato
di come t’ho
leccata con amore
alle sorgenti della mia morte.

di Carmine Mangone, qui:
Il corpo è un pascolo per la gloria dell’attimo

*

Sciarada

Immerso nella fretta della pioggia
in gocce luminose e fluorescenti
spante sul parabrezza in quest’uggia
del ritorno tra pensieri e lamenti

dopo una diagnosi di bieca forgia
d’improvviso questi occhi sonnolenti
“coda per incidente” nella bolgia
d’auto e tir, leggono freddi e furenti

Piangerei se potessi, arrivo stanco
a casa e triste esamino il referto
e mi sfogo contro l’autostrada

e i suoi istantanei ingorghi da sciarada
Poi la notizia di un morto ed è certo
m’accascio sul divano sotto scacco

di Luciano Orlandini, qui:
https://compensazioniequoree.wordpress.com/2020/01/28/sciarada/

*

Ammeschià …

S’arapesse na porta
na’ soglia e’ vita pure indecente
no sta stantia aria e’ niente.
Mmece s’arravoglia sta capa e’ vaghezza
stritolata…
e’ nu piseme e’ chiumme e stanchezza.
Vulesse scagnà nu sguardo e’ malinconia,
sai? Comme chelli sere ca staje triste
ma tiene affianco chi se sape ammeschià
ammeschià cu nu surriso gentile
comme sulo sape fa chi tene dentro aprile,
a primmavera e’ na bellezza ‘nteriore
pecché se porta ‘ncuolle ‘o culore e nu ciore.

di Ettore Massarese, qui:
https://infinitis8.wordpress.com/2020/11/07/ammeschia/

***********************************************************

31 pensieri su “Gioielli Rubati 118: Brenda Davis Harsham – Lucia Lascialfari – Andrea Magno – Sara Capoccioni – Rosario “sarino” Bocchino – Carmine Mangone – Luciano Orlandini – Ettore Massarese.

  1. un gruppo di bravissimi autori che saluto. Mi ha fatto piacere ritrovare una poesia di Luxor (Luciano) che saluto con nostalgia dei primi miei timidi passi su questa piattaforma. Buona domenica Flavio

  2. La poesia, questa realtà irrinunciabile, ora più che mai. C’è bisogno di questo, c’è bisogno di inchiostro che scorra ovunque a riempire i muri di silenzio, alle serrande arrese, per questi tempi da colmare con bellezza in attesa che la bellezza esploda nuovamente nei cuori delle persone. Grazie per queste proposte molto interessanti e come sempre curate con amore. Complimenti a tutti. Buona serata Flavio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.