Gioielli Rubati 115: Alfonsina Caterino – Nadia Alberici – Maria Allo – Biagina Danieli – Barbara Auzou – Antonio Del Camino Gil – Vernalda di Tanna – Daniela Cerrato.

CAUSA PROBLEMI DI CONNESSIONE INTERNET PROBABILMENTE NON POTRò INTERAGIRE O PUBBLICARE OGGI E NEI PROSSIMI GIORNI, SORRY

tra le pieghe sillaba accadimenti
che sperdono contrasti
accaduti sotto gli occhi
crocevia delle mine
disperse sui volti dei morti prima
di infrangersi silenzio e divenire spazio
·
E’ la distanza che succhia luce alla purezza
gioco metafisico dipinto da Dio di passaggio
nel tempo
per rinvenire le parole
scattando gli universi avanti
alle lancette
·
Nell’impronta il principio è calco
e la purezza respiro che rientra
sottolingua, un uomo violato
dal finale
dal sangue espulso cintura
da riscrivere al buio …
·
… LA PUREZZA E’ VOCE LONTANA
di Alfonsina Caterino, qui:
https://www.facebook.com/titti.barbato.3

*

Comete

Sono tua madre
Tengo i fili sottili dei tuoi capelli
Le mani li pettinano
E amano il liscio scorrere della seta

Voi due lontani ma non importa

Ho ereditato muti abbracci
da palmi larghi e callosi
E cerotti da tutte le mie cadute

Ogni segno mi tiene stretta
agli argini dei volti che mi hanno alimentata

E ora tutte quelle percorrenze
che sono matasse dense di nervi e vene

in questa stretta da me a te
singolarmente come foste uno solo

Le porgo a testamento
di anima e corpo
Nel prossimo futuro
Con o senza di me

(la punta leggera d’egoismo
non sapendomi svanire
chiede di farsi strascico nei pulviscoli
delle vostre comete).

di Nadia Alberici, qui:
https://sibillla5.wordpress.com/2020/10/11/comete/

*

La via del ritorno

[…] Hanno amputato gli alberi stamane.
Così le terrazze straripano di foglie
volteggiando mentre il vento le divide.
Come guardare a un simile massacro
Sai, sarà meglio lasciare lievitare
le parole affilate sull’asfalto del viale.
Voci dietro ricordi che divorano
corpi e pensieri del presente
lettere dentro la Storia
sempre più velate.
Ogni nuovo mattino ritrova
un motivo per tornare e
le foglie e le ombre guariscono.
Ma come ritrovare
nel punto in cui si spezza
la via del ritorno
sulle cicatrici della terra…

di Maria Allo, qui:
https://nugae11.wordpress.com/2020/10/10/la-via-del-ritorno/

*

Correva

Correva sotto il peso della sua gobba e dei suoi anni.

Tutti i giorni mattina e sera.

Con il sole, con la pioggia.

Composto e determinato.

Mai una smorfia di stanchezza.

Mai un tentennamento.

Ritmo costante.

Ed io lo guardavo, dal balcone, rapita dalla sua caparbietà.

La stortura, le deformazioni e gli ostacoli della vita non lo avevano vinto, lui era il vincente ad ogni chilometro divorato, ad ogni spasmo muscolare.

Dopo qualche anno smise di correre e iniziò a camminare con passo veloce sempre sotto il peso della sua gobba e dei suoi anni.

Lo sguardo era il medesimo vincente sguardo di quando correva.

La stessa determinazione, la stessa abnegazione.

Da un giorno all’altro è svanito.

Non mi chiedo cosa gli sia accaduto.

Quel che conta è quel che ho imparato da questo uomo.

La mia anima lo vedrà correre indomito per sempre.

di Biagina Danieli, qui:
https://biadoit.wordpress.com/2020/10/11/correva/

*

Quale viaggio per la poesia? – Ripresa

Quale viaggio per la poesia
Se non quello di un corpo appassionato
Srotolato e disarmato in un nido di veglia?

Ritirati nel blu andremo molto lentamente
Siedi ugualmente nel cuore dell’attesa abolita
E guarda con gioia bruciare il grezzo basamento delle nostre anime

Nell’effimero che va avanti per sempre

di Barbara Auzou, qui:
https://lireditelle.wordpress.com/2020/10/12/quel-voyage-pour-la-poesie-reprise/

*

13 ottobre. Buongiorno. Alba.

L ‘ ombra va davanti. Indietro, il sole
proietta la mia silhouette sull’asfalto.
In cielo, incipiente, l’albero
Brucia la mattina, ancora inconcreta.
Un altro giorno inizia e non ce la faccio
a raggiungermi nell’ombra che inseguo.
L ‘ ombra e la mattina: tempo esatto
che fluisce senza sosta né svario.
Annoiato e silente abbassa il fiume,
e il paesaggio non è più quello, intatto.
Per questa geografia della mia infanzia
passa un altro me. Anche la sua circostanza.

di Antonio Del Camino Gil, qui:
https://www.facebook.com/antonio.delcaminogil

*

La distanza allatta ogni domanda,
spettina la pelle. E la tua lingua,
stiracchiata, sussurra una voce
disumana. Resta a galla una rete
spoglia d’acqua. Se ami il giorno,
rischi di fraintendere le stelle: il callo
della malinconia è la doppia
vita che sa fingere la nostalgia.

(Inedito)
di Vernalda Di Tanna, qui:
Vernalda Di Tanna | Nutrimento disumano | Poesia inedita

*

Davey

Angelo demone, sogno realtà
schianto di finezza androgina
salvi dai silenzi che affettano
l’anima. Saetta, botto sicuro,
l’attacco di batteria aggancia
il basso elettrico frenetico,
l’assolo estatico di chitarra
sogno che incastra i sensi
nel puzzle più armonioso.
Un bisogno il primo rewind
altri ne seguono a stordire,
la tua voce è un bel morire…

di Daniela Cerrato, qui:
https://ilmondodibabajaga.wordpress.com/2020/10/18/davey/

************************************************************************************

25 pensieri su “Gioielli Rubati 115: Alfonsina Caterino – Nadia Alberici – Maria Allo – Biagina Danieli – Barbara Auzou – Antonio Del Camino Gil – Vernalda di Tanna – Daniela Cerrato.

  1. L’abitudine irrinunciabile… Caffè e poesia nel risveglio domenicale. E qui si respira l’aroma più raffinata. Una selezione qualità oro.
    Grazie e complimenti agli autori e buona domenica a tutti. Ciao Flavio 😊

  2. Grazie Flavio. E’ poesia quando gli autori smettono la vocazione degli intimi versi e rendono la penna degli altri, asta così alta da arrivare a sfigurare i cieli. A te questo riesce! Complimenti a tutti gli autori che ho letto volentieri.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.