dentro il nulla di lettere non scritte

caldo in montagna, autunno dentro casa
sempre pronto a infliggere lievi ferite
a chiedere un cassetto per duettare abbandonato

stagione a tempo perso
dentro il nulla di lettere non scritte
da qui al destino insolito

dilungato per sentirsi amati,
qualunque sia stato il nome attribuito.
ovunque radichi o si dimetta sarà sempre altrove

17 pensieri su “dentro il nulla di lettere non scritte

  1. “Caldo in montagna”“stagione a tempo perso/dentro il nulla…”: mi è arrivata come un disagio, un deserto freddo. E la chiusa “ovunque si radichi o si dimetta sarà sempre altrove”.
    Penso “al destino insolito/dilungato per sentirsi amati”; penso a un posto nel deserto che nasce dal deserto:
    Là io scopro che il freddo, il disagio che sento non è il mio…
    Questa la riflessione cui mi hai condotta

  2. poesia “autunnale”… eppure mi arriva una sorta di calore, un abbraccio a sé stesso, una preghiera e una concessione di amore, grazie Flavio…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.